menu di scelta rapida

background image

torna al menu di scelta rapida

torna al menu di scelta rapida

Investimenti per la RICERCA PUBBLICA E PRIVATA

Il Lazio ha un bacino di ricerca e saperi unico in Italia, ma che dialoga poco con il suo sistema produttivo. Gli investimenti a sostegno della ricerca pubblica e privata saranno orientati in particolare a rafforzare il rapporto tra piccola e media impresa laziale e mondo della ricerca, la Regione favorendo, a partire dalla leva della domanda pubblica, tutti i possibili processi di trasferimento tecnologico tra la filiera dell'innovazione e i settori maturi del sistema economico regionale.

A CHI E’ RIVOLTO

Agli organismi di ricerca pubblici e privati: Università, Centri di ricerca, Distretti tecnologici e cluster tecnologici, Centri per l'innovazione e il trasferimento tecnologico, Parchi scientifici e tecnologici; alle PMI e alle Grandi imprese.

PERCHE’

Il Lazio presenta una concentrazione elevata di Istituti di ricerca, pubblici e privati, Poli tecnologici ed Istituzioni Universitarie di livello internazionale: sono presenti più di 200 laboratori di ricerca, più di 40 istituti di ricerca, 6 atenei universitari pubblici. La Regione Lazio vuole sviluppare e rafforzare la capacità di matching tra offerta e domanda di ricerca attraverso il sostegno alla formazione di ambienti favorevoli all’innovazione e il potenziamento dei processi di trasferimento tecnologico tra gli organismi di ricerca e le imprese. Particolare attenzione sarà data ai settori portanti definiti all'interno della Smart Specialisation Strategy (S3): aerospazio, scienze della vita, bene culturali e tecnologie per il patrimonio culturale, industrie creative e digitali, agrifood, green economy, sicurezza (homeland security).

COME FUNZIONA

L'intervento è articolato su più tipologie di azioni, anche in forma combinata: potenziamento infrastrutturale dei cluster tecnologici regionali e delle strutture per la ricerca e dei centri di competenza privati sul territorio regionale; sostegno alla cooperazione della R&I a livello regionale ed extra regionale e di valorizzazione dei risultati a livello territoriale; favorire la partecipazione delle imprese ai programmi comunitari di R&S e la domanda di innovazione delle Pubblica amministrazione con la creazione di un mercato per prodotti e servizi innovativi realizzati dalle imprese grazie alla spinta della domanda di innovazione della PA.

FONTI DI FINANZIAMENTO
BILANCIO REGIONALE POR FESR
2014-2020
POR FSE
2014-2020
PSR
2014-2020
Fondo Sviluppo e Coesione
2014-2020
ALTRE RISORSE
x x