menu di scelta rapida

background image

torna al menu di scelta rapida

torna al menu di scelta rapida

PROGETTI SPORTIVI per l'inclusione sociale e la rigenerazione urbana

Pensiamo sia necessario garantire a tutti i cittadini, senza esclusioni, il pieno accesso all’attività motoria e sportiva, con particolare attenzione alle persone in difficoltà socio-economica e con
disabilità fisica o psichica. Il principio ispiratore deve essere quello dello “sport di cittadinanza”. Per questo abbiamo avviato l’iter per una nuova Legge regionale sullo sport che dovrà riconoscere tra le proprie finalità e i propri obiettivi fondamentali il diritto allo sport e il diritto al gioco per tutti, senza distinzione di età, genere e condizione fisica.

A CHI E’ RIVOLTO

A soggetti di tutte le età con particolare riferimento alla popolazione scolastica e agli anziani e, specificamente, a tutti quei soggetti a rischio di esclusione per cause legate al disagio sociale, economico, psichico o fisico. L'ambito di riferimento è l'intero territorio della Regione Lazio, tuttavia la priorità verrà data alle zone più a rischio di esclusione dove è maggiormente necessario incidere positivamente su situazioni di degrado sociale, urbanistico e ambientale. Nella realizzazione dei progetti sportivi inoltre, si terrà conto della dislocazione di impianti sportivi già esistenti e della ramificazione sul territorio di riferimento dell'associazionismo sportivo, culturale e di promozione sociale. Ulteriori parametri saranno determinati dalla presenza di istituti scolastici e dall'incidenza dello svantaggio sociale rispetto al target individuato nel territorio prescelto.

PERCHE’

La Regione punta a colmare la disparità economica tra cittadini attraverso:

  1. il sostegno diretto ai cittadini (soprattutto minori) per l'accesso allo sport di base
  2. il sostegno a tutte le componenti dello sport
  3. lo snellimento delle procedure burocratiche per l'accesso e la pratica sportiva
  4. la creazione di una rete tra tutti i soggetti coinvolti che favorisca, nel contempo, la circolazione delle informazioni e l'integrazione dei nuovi progetti con le iniziative già attive sui territori
  5. il raccordo con il Piano Sanitario regionale per la tutela della salute attraverso il sostegno alla pratica sportiva
  6. la valorizzazione dei luoghi e degli spazi pubblici, in particolare di quelli in situazioni di degrado, per favorire la rigenerazione urbana e creare circuiti virtuosi di riappropriazione degli spazi urbani da parte dei cittadini di tutte le età

COME FUNZIONA

Saranno realizzati oltre 100 interventi di riqualificazione dell'impiantistica sportiva regionale finalizzati soprattutto alla messa in sicurezza, all' adeguamento normativo, all' abbattimento delle barriere architettoniche. Inoltre, si prevede di raggiungere non meno di 10.000 cittadini di tutte le età con i progetti per l'inclusione e la promozione della socialità attraverso il sostegno all'associazionismo sportivo.

I progetti sportivi saranno realizzati innanzitutto per permettere l'accesso alle attività sportive ad un target di riferimento che sia il più ampio possibile, che permetta di fruire al meglio luoghi e impianti pubblici, per incentivare la pratica sportiva sicura. Per il raggiungimento dell'obiettivo saranno attivati protocolli d'intesa, convenzioni, accordi bilaterali e tutti quegli strumenti necessari alla creazione di una rete di stakeholder al servizio della promozione della socialità sul territorio di riferimento. In particolare saranno coinvolti, ciascuno in base alle proprie competenze, il CONI, il CIP (Comitato Italiano Paralimpico), l'Ufficio Scolastico Regionale, le scuole di ogni ordine e grado, le Federazioni Sportive, gli Enti di Promozione Sportiva, le Associazioni Sportive Dilettantistiche, le Università e le Amministrazioni Locali. Sarà inoltre reso sistematico il coinvolgimento di tutti quegli organismi pubblici e privati che possono contribuire ad incidere positivamente sugli ambiti che hanno a che fare con la valorizzazione degli spazi pubblici e con la sicurezza nello sport.

FONTI DI FINANZIAMENTO
BILANCIO REGIONALE POR FESR
2014-2020
POR FSE
2014-2020
PSR
2014-2020
Fondo Sviluppo e Coesione
2014-2020
ALTRE RISORSE
x   x