menu di scelta rapida

background image

torna al menu di scelta rapida

torna al menu di scelta rapida

Sostegno alla creazione di COMUNITA' RURALI sostenibili e per il riuso dei borghi abbandonati

Sostegno alla nascita di "comunità rurali sostenibili" nelle quali possano trovare occasioni di lavoro e residenza i giovani che manifestino l'intenzione di andare a vivere in aree rurali, coltivando la terra, ristrutturando gli edifici esistenti con criteri di sostenibilità e rivitalizzando, anche dal punto di vista turistico, i borghi storici.

A CHI È RIVOLTO

Gli interventi saranno realizzati nelle aree D (“Aree rurali con problemi complessivi di sviluppo”) e aree C (“Aree rurali intermedie”) del Lazio (come definite nel PSR 2014-2020).

PERCHÉ

Le aree rurali del Lazio soffrono, da molti anni, di una progressiva diminuzione della popolazione: i tassi di crescita sono negativi e molti giovani abbandonano i territori. Il rischio di spopolamento è presente soprattutto nelle aree rurali delle province di Viterbo, Rieti e Frosinone.

Inoltre, si tratta di aree dove i servizi per la popolazione sono insufficienti, in particolare le reti infrastrutturali e l’accesso a internet.

E’ necessario, quindi, il rilancio di azioni locali innovative e di sistema per garantire una rete di servizi essenziali per la popolazione residente e per i turisti; migliorare la qualità e l’accessibilità delle ICT; valorizzare il patrimonio storico, culturale, architettonico e ambientale delle aree rurali per rilanciare le economie locali, creando opportunità di lavoro su attività non tradizionali e aumentando i flussi turistici.

COME FUNZIONA

L’intervento sarà attuato tramite strategie di sviluppo locale con approccio LEADER ma anche attraverso bandi di evidenza pubblica, emessi dalla Regione per la raccolta delle relative domande di finanziamento per la realizzazione di servizi di base e rinnovamento dei villaggi nelle aree rurali.

Il sostegno erogato agli enti pubblici sarà fino al 100% dell'investimento, con possibilità di concedere anticipi fino al 50%.

FONTI DI FINANZIAMENTO
BILANCIO REGIONALE POR FESR
2014-2020
POR FSE
2014-2020
PSR
2014-2020
Fondo Sviluppo e Coesione
2014-2020
ALTRE RISORSE
      x