menu di scelta rapida

background image

torna al menu di scelta rapida

torna al menu di scelta rapida

Bandi

24/08/2021 12:00:00

Costituzione di nuove Fondazioni I.T.S - Avviso per manifestazioni di interesse

Costituzione di nuove Fondazioni I.T.S - Avviso per manifestazioni di interesse

Ampliare l’offerta formativa esistente in settori rilevanti dell’economia del Lazio, dando avvio al processo di costituzione di nuove Fondazioni in territori privi di offerta formativa ITS o che manifestino fabbisogni formativi da parte delle imprese funzionali alla crescita e all’occupazione: è questo l’obiettivo dell’avviso denominato “Avviso per la presentazione delle manifestazioni di interesse alla costituzione di nuove Fondazioni I.T.S. – Istituti Tecnici Superiori”, approvato dalla Regione Lazio nelle more dell’adozione del nuovo Piano Triennale Regionale.

 

Il presente avviso prevede pertanto la possibilità di presentare la manifestazione di interesse alla costituzione delle nuove Fondazioni ITS nel territorio della Regione Lazio, come previste nell’Allegato 1 alla Decisione di Giunta DEC 36/2021, precisando che ciascun soggetto proponente - Ente di riferimento del Partenariato proponente - non può presentare più di una candidatura in rapporto alle sei Fondazioni possibili previste, pena l’esclusione dall’avviso.
Le candidature dovranno altresì indicare le Figure nazionali di riferimento al fine di dettagliare la possibile Programmazione dei corsi e quindi valutarne le ricadute.
Restano escluse dalla partecipazione al presente avviso le Fondazioni ITS attualmente esistenti nella Regione Lazio.

Le aree tecnologiche/ambiti di riferimento individuati come rilevanti per l’economia regionali sono i seguenti:

  1. Tecnologie della informazione e della comunicazione - Sviluppo di Software e competenze digitali
  2. Mobilità sostenibile - Logistica 4.0 e intermodalità sostenibile
  3. Nuove tecnologie della vita- Biotecnologie industriali e ambientali
  4. Nuove tecnologie per il Made in Italy - Sistema moda
  5. Nuove tecnologie per il Made in Italy - Sistema Agroalimentare in Provincia di Rieti
  6. Efficienza energetica

Nel rispetto delle competenze esclusive delle Regioni in materia di programmazione dell’offerta formativa, gli I.T.S. possono essere costituiti secondo le linee guida del DPCM 25 gennaio 2008 e del Decreto MIUR 7 febbraio 2013, nonché in conformità a quanto disposto dal Decreto MIUR 713 del 16 settembre 2016, sempreché previsti dai Piani territoriali di cui all’art.11 del citato DPCM.
Allo scopo di rendere stabile e organica l’integrazione fra soggetti formativi, enti locali e imprese in relazione agli obiettivi, gli ITS assumono la configurazione di Fondazione di Partecipazione ai sensi dell’articolo 14 e seguenti del Codice Civile, quale standard organizzativo che ne consente la riconoscibilità su tutto il territorio Nazionale e dell’Unione Europea.
L’Istituto Tecnico Superiore acquista la personalità giuridica ai sensi dell’art.1 del Decreto del presidente della Repubblica 10 febbraio 2000, n. 361, mediante iscrizione nel Registro delle persone giuridiche istituito presso la Prefettura della provincia nella quale ha sede legale.
Ai fini del riconoscimento della personalità giuridica, la Fondazione ITS deve essere dotata di un patrimonio uniforme su tutto il territorio nazionale non inferiore a 50.000,00 euro e, comunque deve prevedere negli obiettivi dello Statuto, di garantire e assicurare la piena realizzazione di un ciclo completo di percorsi (art 3 decreto MIUR 713 citato).
Dovrà altresì dimostrare di poter disporre del patrimonio necessario alla costituzione e costruzione della Fondazione ITS e di disporre di risorse dedicate – umane e professionali, finanziarie, strutturali e logistiche, strumentali e di laboratorio – rese disponibili dai soci tali da garantire la loro partecipazione attiva.
Inoltre dovrà avere una rete di relazioni stabili con imprese e/o sistemi/organizzazioni di imprese non solo in ambito territoriale ma anche in ambito interregionale, funzionali a garantire una ricaduta in termini di occupabilità dei giovani e risposta ai fabbisogni delle imprese.

 

Le costituende Fondazioni dovranno in particolare:

• avere sede legale e operativa nella Regione Lazio e specificatamente nei territori di pertinenza indicati nel piano territoriale;
• presentare unitamente alla domanda di candidatura, una Dichiarazione di impegno alla costituzione della Fondazione ITS proposta, a firma dei Legali rappresentanti sia dei soggetti fondatori della costituenda Fondazione ITS e sia degli altri soggetti partners;
• rispettare lo Standard Organizzativo minimo del partenariato della Fondazione con i seguenti soggetti Fondatori:
   - un istituto di istruzione secondaria superiore, statale o paritario, che in relazione all’art. 13 della L. 40/2007 appartenga all’ordine tecnico o professionale, ubicato nella Provincia sede della Fondazione;
   - una struttura formativa accreditata dalla Regione per l’alta formazione, ubicata nella Provincia sede della Fondazione;
   - una Impresa del settore produttivo cui si riferisce l’Istituto Tecnico Superiore;
   - un Dipartimento Universitario o altro Organismo appartenente al sistema della Ricerca Scientifica e Tecnologica;
   - un Ente Locale (Comune, Provincia, Città metropolitana, Comunità montana).

 

L’istituto Tecnico o professionale (che abbia nel proprio piano dell’offerta formativa un indirizzo di studio riferibile all’area tecnologica/ambito per il quale si candida) promuove la costituzione della Fondazione di Partecipazione in qualità di Fondatore e ne costituisce l’Ente di riferimento che può presentare la propria candidatura, ferma restando la distinta ed autonoma sua soggettività giuridica rispetto all’Istituto Tecnico Superiore.
Ai soggetti formativi (istituti tecnici e professionali, strutture formative accreditate, Università) che partecipano alla costituzione come soci fondatori, è richiesta una pregressa esperienza nella realizzazione dei percorsi IFTS e/o nella attuazione delle relative misure per l’integrazione dei sistemi formativi.
La candidatura sarà formalizzata attraverso la presentazione, entro i termini previsti dal presente avviso, del Progetto che dettagli la mission dell’ITS e le attività da sviluppare anche con riferimento alle figure nazionali previste, sulla base delle indicazioni successive.
Le procedure di costituzione della nuova Fondazione I.T.S. avverranno solo a seguito di selezione svolta da apposito Nucleo di valutazione della Direzione Regionale Istruzione, Formazione e Lavoro e successivo provvedimento di approvazione candidature.

Tutte le partnership devono essere rilevate anche nello specifico modulo di impegno allegato al presente avviso che deve essere trasmesso unitamente alla domanda di partecipazione.
Si specifica, inoltre, che ciascun soggetto proponente - Ente di riferimento del Partenariato proponente - non può presentare più di una candidatura in rapporto alle sei Fondazioni possibili previste, pena l’esclusione dall’avviso.

 

La costituita Fondazione ITS potrà selezionare giovani e adulti come destinatari di percorsi ITS, in possesso di uno dei seguenti titoli:

  • diploma di istruzione secondaria superiore;
  • diploma conseguito in esito ai percorsi quadriennali di IeFP e Certificazione IFTS (Accordo Stato‚ÄźRegioni 20/1/2016).

La manifestazione di interesse alla costituzione della Fondazione I.T.S., deve essere prodotta secondo la scheda “Domanda di candidatura” allegata al presente avviso (Allegato A), contenente tutti gli elementi essenziali richiesti.
l Progetto (Allegato B) dovrà indicare la mission dell’ITS e dovrà esplicitare le attività da sviluppare.
Sarà altresì importante correlare tali attività anche ai parametri previsti dalla griglia di valutazione indicata all’interno dell’avviso.
Le Dichiarazioni di impegno (Allegato C) finalizzate alla costituzione della Fondazione ITS proposta sia dai soggetti fondatori che partners, dovranno essere a firma dei rappresentanti legali sia dei soggetti fondatori della costituenda Fondazione ITS e sia degli altri soggetti partners.
Dovranno altresì essere allegati i documenti di identità dei medesimi soggetti firmatari

I soggetti interessati, a pena di inammissibilità, dovranno inviare a mezzo PEC- Posta Elettronica Certificata, in formato PDF, la domanda di candidatura comprensiva dei relativi allegati (tutto firmato digitalmente e timbrato dal legale rappresentante dell’ente di riferimento) entro e non oltre le ore 12,00 del giorno 30 settembre 2021 alla casella di Posta Elettronica Certificata (PEC) della Regione Lazio al seguente indirizzo Pec: programmazione.istruzione@regione.lazio.legalmail.it

La PEC dovrà riportare il seguente oggetto “Manifestazione di interesse alla costituzione di una nuova Fondazione I.T.S. nella Regione Lazio”.
Non saranno prese in considerazione le domande pervenute oltre il termine perentorio sopra indicato, ovvero presentate con modalità difformi da quelle indicate.

 

Ai fini dell’idoneità alla manifestazione di interesse alla costituzione della Fondazione I.T.S., la candidatura deve conseguire una valutazione positiva e superare la soglia totale dei 60 punti (su un totale di 100 punti) a seguito della valutazione di tutti i parametri.
Le candidature saranno istruite in ordine all’ammissibilità e successivamente sottoposte a valutazione da parte di un Nucleo di valutazione formalmente costituito dalla competente Area della Direzione Regionale Istruzione, Formazione e Lavoro. L’Amministrazione si riserva la facoltà di richiedere integrazioni e precisazioni sulla documentazione pervenuta.
Le candidature presentate saranno approvate con provvedimento della competente Direzione Regionale Istruzione, Formazione e Lavoro entro 20 giorni dalla scadenza dei termini per la presentazione delle candidature, a meno che il numero e la complessità delle proposte pervenute non giustifichino tempi più lunghi.
Gli esiti istruttori delle candidature presentate saranno comunicati in via esclusiva attraverso il sito istituzionale della Regione Lazio http://www.regione.lazio.it/rl_formazione/ che pertanto vale quale mezzo di notifica dei risultati dell’istruttoria e degli adempimenti previsti, anche ai fini del rispetto di eventuali termini.

 

La Regione Lazio parteciperà con una quota rilevante di start up mentre ogni componente il partenariato dovrà dimostrare di poter disporre delle risorse residuali dedicate al momento della candidatura. Le risorse finanziarie pubbliche verranno successivamente indicate nel Piano Triennale Regionale.

 

Fermo restando l’inserimento nel Piano territoriale triennale, le attività della costituita Fondazione ITS devono essere avviate entro il 30 Ottobre 2021, in conformità delle disposizioni nazionali in termini di avvio dei percorsi ITS. I percorsi non avviati entro il 31 ottobre 2021 possono essere avviati nell’anno formativo 22/23.

 

Responsabile del procedimento è Dirigente dell’Area Programmazione, Organizzazione e Attuazione dell’Offerta di Istruzione, Diritto allo Studio Scolastico e Universitario Dottoressa Agnese D’Alessio.

 

Documentazione di riferimento

 

TROVA IL TUO BANDO

RICERCA AVANZATA