menu di scelta rapida

background image

torna al menu di scelta rapida

torna al menu di scelta rapida

Bandi

15/05/2020

COVID-19, misure urgenti a sostegno degli operatori del settore turistico

COVID-19, misure urgenti a sostegno degli operatori del settore turistico

Venti milioni di euro a fondo perduto per il settore del turismo. E’ questa la risposta della Regione Lazio per aiutare gli operatori turistici a risollevarsi dai danni prodotti dall’emergenza COVID 19.

L’avviso pubblico ha come beneficiari le imprese e gli operatori turistici in attività, nella forma di persona fisica o giuridica, distinti per misure di intervento:

  1. MISURA 1 Strutture ricettive Alberghiere, Extralberghiere e all’Aria aperta, del Lazio, gestite in forma imprenditoriale: Alberghi o hotel, Residenze Turistico Alberghiere (RTA) o Residence; Hostel o Ostelli, Affittacamere o Guest House, Country House o Residenze di Campagna; Campeggi e Villaggi turistici;
  2. MISURA 2 Agenzie di viaggi e turismo del Lazio con sede operativa principale attiva nel territorio regionale;
  3. MISURA 3 Strutture ricettive Extralberghiere del Lazio, gestite in forma prevalentemente non imprenditoriale: Case e Appartamenti per Vacanze, Bed & Breakfast, Ostelli per la gioventù, Case per ferie, Rifugi montani, Rifugi escursionistici, Case del Camminatore;

Tutte le strutture devono risultare iscritte, alla data del 6 aprile 2020, nelle banche dati regionali di RADAR e/o CISE (misura 1 e 3) o nell’elenco regionale delle agenzie di viaggi e turismo (misura 2).

La dotazione complessiva dell’avviso è così ripartita per misure:

  • MISURA 1: € 15.000.000,00;
  • MISURA 2: € 3.000.000,00;
  • MISURA 3: € 2.000.000,00

Eventuali economie che dovessero registrarsi nell’ambito di una delle tre misure potranno essere utilizzate dalle altre, secondo un criterio proporzionale al fabbisogno, se le risorse dovessero risultare ancora insufficienti, il contributo andrà rideterminato proporzionalmente.

Il contributo consiste in un aiuto una tantum a fondo perduto. L’aiuto, ai sensi e per gli effetti della Comunicazione COM(2020) 1863 final del 19 marzo 2020 della Commissione Europea, può essere concesso a imprese ed operatori che non erano in difficoltà (ai sensi del regolamento generale di esenzione per categoria) al 31 dicembre 2019 e che hanno incontrato difficoltà o si sono trovate in una situazione di difficoltà successivamente, a seguito dell'epidemia di COVID-19.

A ciascun beneficiario è possibile concedere un importo fino a un massimo di:

Misura 1 (strutture ricettive turistiche gestite in forma imprenditoriale)

  1. Alberghi o hotel 4 e 5 stelle - € 8.000,00
  2. Alberghi o hotel 3 stelle - € 6.000,00
  3. Alberghi o hotel 1-2 stelle - € 4.000,00
  4. Residenze Turistico Alberghiere (RTA) o Residence, Hostel o Ostelli, Campeggi e Villaggi turistici - € 3.000,00
  5. Affittacamere o Guest House, Country House o Residenze di Campagna - € 1.000,00

Misura 2

  1. Agenzie di viaggi e turismo - € 1.500,00

Misura 3 (strutture ricettive turistiche gestite in forma prevalentemente non imprenditoriale)

  1. Strutture ricettive Extralberghiere (Case e Appartamenti per Vacanze, Bed & Breakfast, Ostelli per la gioventù, Case per ferie, Rifugi montani, Rifugi escursionistici, Case del Camminatore) - € 600,00

È ammissibile una sola richiesta di contributo per ogni Agenzia di viaggi e turismo (misura 2) o singola struttura ricettiva (misure 1 e 3). Qualora risultino inviate più di una domanda, sarà considerata valida l’ultima istanza pervenuta entro i termini, che annullerà e sostituirà quella già inviata.

Le domande per accedere alle misure di sostegno devono essere presentate esclusivamente attraverso la procedura telematica accessibile dal sito regionale al link https://www.regione.lazio.it/aiuticovidturismo/ a partire dalle ore 9.00 del 18 maggio 2020 sino alle ore 16.00 del 5 giugno 2020.

La domanda s’intende presentata con l’avvenuta generazione del relativo codice di registrazione sul Sistema Informativo della Regione Lazio, entro le ore 16:00 del 5 giugno 2020 .

In caso di mancata generazione del codice oltre tale scadenza, anche a causa di eventuali anomalie o disfunzioni informatiche, la domanda si considera non presentata.

Per semplificare al massimo i tempi, il processo di istruttoria e l'erogazione del sostegno, è possibile partecipare al bando per il settore turismo esclusivamente accedendo alla piattaforma: www.regione.lazio.it/aiuticovidturismo.

L’Agenzia regionale del Turismo è la struttura regionale competente dell'istruttoria e della definizione dell’ammissibilità di ciascuna domanda di contributo e i provvedimenti amministrativi da essa adottati riguardanti l’approvazione delle domande ammesse e non ammesse all’aiuto, saranno pubblicati sul Bollettino Ufficiale e sul sito internet della Regione Lazio.

Contatti

supportocovidturismo@regione.lazio.it

 

Documentazione di riferimento

TROVA IL TUO BANDO

RICERCA AVANZATA