menu di scelta rapida

background image

torna al menu di scelta rapida

torna al menu di scelta rapida

Bandi

21/11/2017

Fondo Futuro e Liquidità sisma, domande dal 21 novembre 2017

Fondo Futuro e Liquidità sisma, domande dal 21 novembre 2017

Fondo regionale per il Microcredito e la Microfinanza: dal 21 novembre è aperta la presentazione delle domande per le due sezioni Fondo Futuro e Sezione Speciale Liquidità Sisma. L'avviso pubblico è infatti stato approvato con la Determinazione n. G15813 del 20 novembre 2017.

Il Fondo Futuro concede piccoli finanziamenti a tasso agevolato a microimprese e a liberi professionisti che si trovino in situazioni di difficoltà di accesso al credito bancario;  l’ambito dei soggetti prioritari è stato ampliando con l’inserimento, tra questi, delle donne.

La Sezione Speciale Liquidità Sisma è invece dedicata all’erogazione di finanziamenti a tasso zero a copertura delle esigenze di liquidità delle imprese operanti nei 15 Comuni del Lazio ricadenti dell’Area del Cratere Sismico.

FONDO FUTURO

La dotazione finanziaria è pari a 31,5 milioni di euro, provenienti dal POR FSE 2014-2020, per finanziare progetti di autoimpiego, l’avvio di nuove imprese o la realizzazione di nuovi progetti promossi da imprese esistenti.

  • Risorse finanziarie suddivise in annualità
  • Riserve per soggetti prioritari: fascia di età, fascia di reddito, partecipanti a progetti regionali (torno subito, instudio, coworking), lavoratori svantaggiati, donne
  • Riserva per finanziamenti alle imprese operanti nell’Area del Cratere Sismico
  • Intervento operativo fino al 2023

A chi si rivolge Fondo Futuro:

  • microimprese già esistenti (ditte individuali, società di persone, SRL, SRLS)
  • microimprese ancora da costituire
  • titolari di partita IVA

che abbiano difficoltà o impossibilità di accesso al credito bancario ordinario.

Il finanziamento: i progetti ritenuti idonei potranno beneficiare di prestiti di importo compreso tra 5.000 e 25.000 euro, da restituire al tasso di interesse dell’1%, con una durata variabile e comunque non superiore a 84 mesi, incluso l’eventuale preammortamento. Sono ammissibili le spese relative al progetto presentato, che andrà realizzato entro 12 mesi dall’ottenimento del prestito.

LIQUIDITA’ SISMA

La dotazione finanziaria di Liquidità Sisma è pari a 3,2 milioni di euro, stanziati a valere su risorse del bilancio regionale in attuazione della DGR n. 140/2017, destinati esclusivamente a dare copertura al fabbisogno di liquidità delle imprese già operanti nel cratere sismico alla data del 24 agosto.

  • Riserva per imprese operanti nel Comune di Rieti
  • Intervento operativo fino ad esaurimento delle risorse

A chi si rivolge Liquidità Sisma:

  • microimprese (ditte individuali, società di persone e società di capitali) già esistenti al momento dell’evento sismico del 24 agosto 2016 che abbiano difficoltà o impossibilità di accesso al credito bancario ordinario.

Il finanziamento: i beneficiari potranno richiedere un finanziamento per copertura del fabbisogno di liquidità, per un importo compreso tra 5.000 e 10.000 euro, a tasso zero, da restituire in rate mensili e con durata variabile.

 

A CHI RIVOLGERSI PER OTTENERE IL FINANZIAMENTO

Per presentare domanda i beneficiari dovranno contattare uno dei soggetti erogatori di questo elenco.

 

PER INFORMAZIONI

microcredito@lazioinnova.it

Numero verde 800 989 796

 

Con la Determinazione n. G17403 del 14 dicembre 2017, la Regione Lazio ha disposto la chiusura parziale dello sportello per la presentazione delle domande a valere sulla Linea d’Intervento A Fondo Futuro 2014-2020 e Riserva Soggetti Prioritari.

Dalle ore 16 del 14 dicembre 2017 è ancora possibile presentare la domanda esclusivamente a valere sulla Riserva Sisma di Fondo Futuro 2014-2020 e sulla Linea d’Intervento B – Liquidità Sisma.

 

DOCUMENTAZIONE

Determinazione n. G15813 del 20 novembre 2017 - Approvazione Avviso Pubblico

Avviso pubblico

Domande frequenti (FAQ)

Determinazione n. G11002 del 2 agosto 2017

TROVA IL TUO BANDO

RICERCA AVANZATA