menu di scelta rapida

background image

torna al menu di scelta rapida

torna al menu di scelta rapida

Bandi

04/06/2014

Fondo per prestiti partecipativi alle start up

Fondo per prestiti partecipativi alle start up

A chi è destinato?

Imprese costituite da non più di 48 mesi nella forma di società di capitali, con esclusione di quelle a socio unico, con sede operativa nella Regione Lazio o che si impegnino ad attivarne una. L'ammissibilità è soggetta alle condizioni stabilite dal bando

Qual è l'ambito territoriale?

Regione Lazio

A chi rivolgersi?

Sviluppo Lazio

Quali sono i riferimenti ufficiali?

BUR n. 8 del 28 gennaio 2014

Approfondimento

L'obiettivo dell'iniziativa, per la quale sono stanziati 10 milioni di euro, è stimolare la crescita dell’economia regionale attraverso il sostegno alle imprese di nuova costituzione.

Spese ammissibili: sono ammissibili al finanziamento i progetti imprenditoriali che una Commissione di valutazione indipendente valuti positivamente dal punto di vista della sostenibilità economico-finanziaria dell’iniziativa, della sua innovatività e del potenziale di sviluppo, nonché della compagine imprenditoriale proponente.

Tipologia delle agevolazioni: l’agevolazione è concessa sotto forma di finanziamento a tasso agevolato (1%) di durata pari a 5 anni, di cui due di preammortamento. L’erogazione viene effettuata in un’unica soluzione alla firma del contratto di finanziamento; il capitale deve essere rimborsato per il 75% a partire dall’inizio del terzo anno in quote trimestrali posticipate, e per il restante 25% in un’unica soluzione alla scadenza del prestito. L’importo massimo finanziabile è pari a 200 mila euro.

Scadenza: fino a esaurimento delle risorse stanziate e comunque non oltre il 31 gennaio 2015.

Presentazione delle domande online: http://www.sviluppo.lazio.it/news/fondo_per_prestiti_partecipativi_alle_start_up_avvertenze_compilazione_formulario_on_line-4672/.

Si informa che è stata superata anche la quota di “riserva” di cui all’art.7 co.1 dell’Avviso pubblico. Pertanto le domande ancora non inviate saranno registrate dal sistema, con attribuzione di numero cronologico di protocollo, ma potranno essere accolte esclusivamente in caso di economie eccedenti la “riserva”.

TROVA IL TUO BANDO

RICERCA AVANZATA