menu di scelta rapida

background image

torna al menu di scelta rapida

torna al menu di scelta rapida

Bandi

21/12/2021

Manifestazioni di interesse alla costituzione di tre nuove fondazioni I.T.S. nel Lazio - prorogato al 31 gennaio 2022

Manifestazioni di interesse alla costituzione di tre nuove fondazioni I.T.S. nel Lazio - prorogato al 31 gennaio 2022

La Regione Lazio, conformemente alle competenze esclusive delle Regioni in materia di Programmazione dell’Offerta formativa, con Decisione di Giunta Regionale DEC 36 del 3 agosto 2021 ha approvato l’“Atto di indirizzo per il potenziamento e l'ampliamento dell'Offerta Formativa degli I.T.S. - Istituti Tecnici Superiori - della Regione Lazio” in relazione agli obiettivi di seguito indicati:

  • consolidare ed ampliare l’offerta formativa esistente, dando avvio alla sua riorganizzazione, al suo ampliamento e alla sua valorizzazione, anche attraverso l’attivazione di nuovi ulteriori percorsi nelle Fondazioni ITS già funzionanti nel rispetto delle aree e ambiti di riferimento degli stessi;
  • ampliare l’offerta formativa esistente in settori rilevanti dell’economia del Lazio, dando avvio al processo di costituzione di nuove Fondazioni in territori privi di offerta formativa ITS o che manifestino bisogni di imprese funzionali alla crescita e all’occupazione

Con tali presupposti la Regione Lazio, sul cui territorio attualmente esistono 8 ITS, in attuazione della sopra citata DEC 36/2021 e nelle more dell’adozione del nuovo Piano Triennale Regionale, ha emanato l’“Avviso per la presentazione delle manifestazioni di interesse alla costituzione di tre nuove Fondazioni I.T.S. – Istituti Tecnici Superiori – nella Regione Lazio” che indica le seguenti Aree, Ambiti, Figure Nazionale di riferimento e Territori:

  1. Mobilità sostenibile - Logistica 4.0 e intermodalità sostenibile

Area/ambiti/figure come da Decreto 7 settembre 2011 - Allegato B

Titolo - Logistica 4.0 e intermodalità sostenibile

Area 2 - Mobilità sostenibile

Ambito 2.1 - Mobilità delle persone e delle merci

Figura 2.1.1 - Tecnico Superiore per la mobilità delle persone e delle merci

Ambito2.2 - Produzione e manutenzione di mezzi di trasporto e/o relative infrastrutture

Figura 2.2.1 - Tecnico Superiore per la produzione e la manutenzione di mezzi di trasporto e/o relative infrastrutture

Ambito 2.3 - Gestione infomobilità e infrastrutture logistiche

Figura 2.3.1 - Tecnico Superiore per l’infomobilità e le infrastrutture tecnologiche

Sede - FARA SABINA (RI)

 

  1. Nuove tecnologie della vita- Biotecnologie industriali e ambientali. Area/ambiti/figure come da Decreto 7 settembre 2011 Allegato C

Titolo - Transizione ecologica

Area 3 - Nuove tecnologie della vita

Ambito 3.1 - Biotecnologie industriali e ambientali

Figura Nazionale di riferimento 3.1.1 - Tecnico Superiore per la ricerca e lo sviluppo di prodotti e processi a base biotecnologica

Figura Nazionale di riferimento 3.1.2 - Tecnico Superiore per il sistema qualità dei prodotti e processi a base biotecnologica

Sede - PROVINCIA DI ROMA

 

  1. Nuove tecnologie per il Made in Italy - Sistema Agroalimentare in Provincia di Rieti.

Area/ambiti/figure come da Decreto 7 settembre 2011 Allegato D

Titolo - Agricoltura 4.0

Area 4 - Nuove tecnologie per il made in Italy

Ambito 4.1 - Sistema agro- alimentare

Figura Nazionale di riferimento 4.1.1 - Tecnico Superiore responsabile delle produzioni e delle trasformazioni agrarie, agro-alimentari e agro-industriali

Figura Nazionale di riferimento 4.1.2 - Tecnico Superiore per il controllo, la valorizzazione e il marketing delle produzioni agrarie, agro-alimentari e agroindustriali

Figura Nazionale di riferimento 4.1.3 - Tecnico Superiore per la gestione dell’ambiente nel sistema agro-alimentare

Sede PROVINCIA DI RIETi

 

Gli interventi così programmati consentiranno da una parte il conseguimento dell’obiettivo di copertura in ogni territorio regionale dell’offerta ITS e dall’altro di arricchire l’offerta formativa della Provincia di Roma attraverso l’individuazione di nuovi percorsi declinati in base ai fabbisogni delle imprese.

La Domanda di candidatura, corredata degli allegati richiesti (Allegato A), la Scheda progetto (Allegato B) e la Dichiarazione di impegno alla costituzione della Fondazione ITS (Allegato C) devono essere redatti utilizzando l’apposita modulistica allegata al presente Avviso. I soggetti interessati, a pena di inammissibilità, dovranno far pervenire la candidatura entro le ore 12:00:00 del 31 gennaio 2022 (termine modificato dalla determinazione n. G00391 del 19 gennaio 2022).

Inoltre, i soggetti interessati, sempre a pena di inammissibilità, dovranno inviare la candidatura esclusivamente in un'unica PEC (Posta Elettronica Certificata) avente ad oggetto “Manifestazione di interesse alla costituzione di una delle tre nuove Fondazione I.T.S. nella Regione Lazio” all’indirizzo: programmazione.istruzione@regione.lazio.legalmail.it.

Tale UNICA PEC dovrà essere obbligatoriamente:

a) inviata solo dalla PEC istituzionale dell’Ente di Riferimento Scuola proponente.

b) corredata dai seguenti allegati firmati esclusivamente digitalmente:

  1. allegato A - Domanda
  2. allegato B - Scheda progetto
  3. Tanti allegati C - Dichiarazioni di impegno alla costituzione della Fondazione ITS - quanti sono i soci fondatori e i partners, firmati ognuno dal proprio Legale Rappresentante.

Fermo restando l’inserimento nel Piano territoriale triennale, le attività della costituita Fondazione ITS devono essere avviate entro il 30 ottobre 2022, in conformità delle disposizioni nazionali in termini di avvio dei percorsi IT.

I soggetti che vorranno presentare domanda per la manifestazione d’interesse dovranno essere in possesso di tutti i requisiti indicati all’interno del presente avviso.

Le candidature saranno istruite in ordine all’ammissibilità formale e di merito da parte di un Nucleo di valutazione formalmente costituito dalla competente Area della Direzione Regionale Istruzione, Formazione e Lavoro. L’Amministrazione si riserva la facoltà di richiedere integrazioni e precisazioni sulla documentazione pervenuta solo per le eventuali carenze documentali non rientranti nelle casistiche a pena di esclusione.

Si specifica che le candidature sono ammesse alla valutazione di merito solo previa verifica dell’esistenza di tutti gli elementi indicati nell’avviso. Pertanto, la presenza di tali requisiti non dà punteggio, ma la loro assenza determina la non ammissibilità della candidatura.

Le candidature ritenute ammissibili alla valutazione di merito saranno valutate applicando i criteri illustrati e riportati nella tabella denominata “Griglia di Valutazione -Costituenda Fondazione I.T.S.”.

La Regione Lazio parteciperà con una quota rilevante di start up mentre ogni componente il partenariato dovrà dimostrare di poter disporre delle risorse residuali dedicate al momento della candidatura. Le risorse finanziarie pubbliche verranno successivamente indicate nel Piano Triennale Regionale

Ai fini dell’idoneità alla manifestazione di interesse alla costituzione della Fondazione I.T.S., la candidatura deve conseguire una valutazione positiva e superare la soglia totale dei 60 punti (su un totale di 100 punti) a seguito della valutazione di tutti i parametri. Le candidature saranno conseguentemente graduate. Il Nucleo Regionale competente si riserva la facoltà di chiedere eventuali integrazioni della documentazione, qualora si ravvisi la necessità di ulteriori chiarimenti utili alla fase di valutazione.

Detto Nucleo provvederà a redigere appositi verbali nell’ambito dei quali saranno formalizzati i risultati dell’attività di valutazione formale e di merito e approvato l’elenco delle candidature che avranno ottenuto l’idoneità nella fase di valutazione.

Successivamente all’individuazione dei soggetti che hanno ottenuto una valutazione positiva e nel rispetto dei principi sanciti dal DPCM del 25.01.2008, la Regione Lazio adotterà con apposito atto il provvedimento di approvazione della costituenda nuova Fondazione I.T.S., nelle more dell’adozione del nuovo Piano Territoriale Triennale in cui verrà inserita.

Le candidature saranno oggetto di graduatoria e saranno considerate priorità in caso di parità di punteggio:

  • la rilevanza della candidatura valutata sulla base della sinergia con gli altri soggetti della filiera formativa e produttiva del settore oggetto dell’intervento con particolare attenzione allo sviluppo delle condizioni per l’occupabilità dei giovani;
  • la rappresentatività del partenariato rispetto al settore oggetto dell’intervento, fermo restando l’aderenza all’Area Tecnologica.

Le candidature presentate saranno approvate con provvedimento della competente Direzione Regionale Istruzione, Formazione e Lavoro entro 40 giorni dalla scadenza dei termini per la presentazione delle candidature, a meno che il numero e la complessità delle proposte pervenute non giustifichino tempi più lunghi. Gli esiti istruttori delle candidature presentate saranno comunicati in via esclusiva attraverso il sito istituzionale della Regione Lazio http://www.regione.lazio.it/rl_formazione/ che pertanto vale quale mezzo di notifica dei risultati dell’istruttoria e degli adempimenti previsti, anche ai fini del rispetto di eventuali termini. Di conseguenza, è fatto obbligo ai Soggetti proponenti di consultare regolarmente il predetto sito per essere informati sugli esiti delle attività istruttorie, sugli adempimenti e sulle scadenze da rispettare.

Contatti

Il Responsabile Unico del Procedimento è la Dirigente dell’Area “Diritto allo Studio Scolastico e Universitario” Dottoressa Agnese D’Alessio.

Documentazione di riferimento

TROVA IL TUO BANDO

RICERCA AVANZATA