menu di scelta rapida

background image

torna al menu di scelta rapida

torna al menu di scelta rapida

Bandi

10/01/2018

PO FEAMP, Investimenti produttivi destinati all’acquacoltura

PO FEAMP, Investimenti produttivi destinati all’acquacoltura

Ammonta a oltre un milione di euro la dotazione finanziaria dell’avviso pubblico del PO FEAMP attinente la misura 2.48 “Investimenti produttivi destinati all’acquacoltura”, finalizzato a ridurre l’impatto delle imprese acquicole sull’utilizzo e sulla qualità delle acque e a promuovere i sistemi di acquacoltura a circuito chiuso, in cui l’allevamento dei prodotti acquicoli avviene in sistemi chiusi a ricircolo che riducono al minimo l’utilizzo di acqua.

Rivolto alle imprese acquicole che ne sono insieme destinatarie e beneficiarie, l’avviso, nell’ambito della Misura 2.48, par. 1, finanzia interventi afferenti alle lettere:

e) investimenti per la riduzione dell’impatto negativo o l’accentuazione degli effetti positivi sull’ambiente, nonché l’uso più efficiente delle risorse > 885.758,00 euro;

i) investimenti volti all’ottenimento di una considerevole riduzione nell’impatto delle imprese acquicole sull’utilizzo e sulla qualità delle acque, in particolare tramite la riduzione del quantitativo utilizzato d’acqua o di sostanze chimiche, antibiotici e altri medicinali o il miglioramento della qualità delle acque in uscita, anche facendo ricorso a sistemi di acquacoltura multitrofica > 92.831,00 euro;

j) la promozione dei sistemi di acquacoltura a circuito chiuso in cui l’allevamento dei prodotti acquicoli avviene in sistemi chiusi a ricircolo che riducono al minimo l’utilizzo di acqua > 161.904,00 euro.

Le spese ammissibili in riferimento all’art. 48, par. 1, lett. e), i) e j) del Reg. (UE) n. 508/2014 riguardano i costi sostenuti per l'attuazione dell'operazione di seguito descritti:

  • check-up tecnologici, sperimentazioni; 
  • servizi e tecnologie per l’ingegnerizzazione di software/hardware e prodotti relativi al progetto di ricerca; 
  • investimenti in attrezzature tecnologiche e programmi informatici necessari alla realizzazione del progetto; 
  • consulenze specialistiche legate allo sviluppo delle tecnologie;
  • spese materiali per studi/indagini/analisi preliminari (ad esempio chimico-fisiche, verifiche strutturali, rilievi geologici);
  • investimenti per l’installazione di impianti multitrofici integrati;
  • investimenti per l’installazione di sistemi a ricircolo;
  • sperimentazione di nuove tecnologie di allevamento off-shore e di sistemi di gestione e rilevamento open-sea;
  • implementazione di metodi di produzione integrata;
  • opere murarie ed impiantistiche strettamente inerenti il progetto;
  • conversione di allevamenti in policoltura;
  • investimenti riguardanti le imbarcazioni di servizio con licenza di pesca di V^ categoria asservite ad impianto utilizzate in acquacoltura e gli investimenti relativi al commercio al dettaglio svolto nell’azienda quanto tale commercio formi parte integrante dell’impresa di acquacoltura
  • spese generali (costi generali e costi amministrativi): si tratta di spese quantificate forfettariamente e ammissibili a cofinanziamento fino ad una percentuale massima del 12% dell'importo totale ammesso e specificate nel dettaglio all’interno del testo dell’avviso.

Possono presentare domanda le imprese acquicole regolarmente iscritte alla Camera di Commercio; dal certificato di iscrizione dovrà essere possibile desumere quale attività primaria o secondaria l’acquacoltura.

Saranno considerate imprese che fanno il primo ingresso nel settore dell’acquacoltura quelle che al momento della presentazione della domanda di sostegno non hanno ancora emesso fattura di vendita di prodotto.

Le domande di sostegno dovranno pervenire entro e il 29 gennaio 2018 e dovranno essere inviate a mezzo PEC entro il sessantesimo giorno dalla pubblicazione del presente avviso pubblico sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio esclusivamente ai seguenti indirizzi: 

Area Decentrata Agricoltura di Frosinone - adafrosinone@regione.lazio.legalmail.it

Area Decentrata Agricoltura di Latina - adalatina@regione.lazio.legalmail.it  

Area Decentrata Agricoltura di Rieti - adarieti@regione.lazio.legalmail.it

Area Decentrata Agricoltura di Roma - adaroma@regione.lazio.legalmail.it

Area Decentrata Agricoltura di Viterbo - adaviterbo@regione.lazio.legalmail.it

Ove il termine dovesse scadere in un giorno festivo sarà automaticamente prorogato al giorno seguente non festivo.

La domanda di sostegno, completa della relativa documentazione, deve riportare in oggetto la dicitura: “PO FEAMP 2014/2020 - Domanda di sostegno - Misura: 2.48 Investimenti produttivi destinati all’acquacoltura” indicando il tipo di intervento prescelto tra i seguenti:

e) investimenti per la riduzione dell’impatto negativo o l’accentuazione degli effetti positivi sull’ambiente, nonché l’uso più efficiente delle risorse;

i) investimenti volti all’ottenimento di una considerevole riduzione nell’impatto delle imprese acquicole sull’utilizzo e sulla qualità delle acque, in particolare tramite la riduzione del quantitativo utilizzato d’acqua o di sostanze chimiche, antibiotici e altri medicinali o il miglioramento della qualità delle acque in uscita, anche facendo ricorso a sistemi di acquacoltura multitrofica;

j) la promozione dei sistemi di acquacoltura a circuito chiuso in cui l’allevamento dei prodotti acquicoli avviene in sistemi chiusi a ricircolo che riducono al minimo l’utilizzo di acqua. I documenti devono essere firmati e scansionati o firmati digitalmente e allegati al messaggio inoltrato di posta elettronica certificata in formato pdf.

Contatti

Per informazioni gli interessati possono rivolgersi al SERVIZIO APPLICAZIONE DEL FONDO EUROPEO PER GLI AFFARI MARITTIMI E PER LA PESCA sita in Via del Serafico, 107 – 00142 Palazzina/Piano/Stanza: -/3/318 Telefoni: 0651688139 / 0651689316 / 0651689453 E-mail: gruffini@regione.lazio.it / gdfiore@regione.lazio.it / lberardi@regione.lazio.it oppure all’Area Decentrata Agricoltura della Provincia di appartenenza:

  • ADA di Frosinone - Via Veccia, 23 – 03100. Telefono: 0775851670
  • ADA di Latina - Via Villafranca, 2 D – 04100 Telefono: 0773446671-0773480016
  • ADA di Rieti - Via Tavola D’Argento – 02100. Telefono: 0746264680
  • ADA di Roma - Via Luigi Pianciani, 16 – 00185. Telefono: 0651686615
  • ADA di Viterbo- Via Romiti, 80 – 01100.  Telefono: 0761298602

 

Documentazione di riferimento

TROVA IL TUO BANDO

RICERCA AVANZATA