menu di scelta rapida

background image

torna al menu di scelta rapida

torna al menu di scelta rapida

Bandi

03/02/2017

POR FESR, Bando per progetti di promozione dell’export (PROSPEX)

POR FESR, Bando per progetti di promozione dell’export (PROSPEX)

E' stato pubblicato il bando PROSPEX, finanziato dal POR FESR 2014-2020, con il quale la Regione intende favorire l'internazionalizzazione delle PMI consentendo loro di acquistare, con un contributo a fondo perduto del 50%, servizi qualificati offerti da operatori specializzati selezionati e inseriti in un apposito catalogo regionale di Progetti Strutturati di Promozione dell’Export, con servizi e tariffe predefinite (PROSPEX).

I PROSPEX, progetti complessi ma di facile accesso anche per le imprese meno strutturate, delineano una strategia complessiva di promozione territoriale e/o settoriale e sono volti a promuovere i sistemi produttivi regionali e le filiere ad essi connesse, in coerenza con il Programma di interventi per l’Internazionalizzazione 2016-17 e con la Smart Specialization Strategy (S3) regionale.

La dotazione dell’Avviso pubblico è di 6 milioni di euro, distribuita fra le 3 finestre di apertura (2 milioni per ciascuna finestra, salvo residui delle precedenti) che, nel loro complesso, offrono alle PMI l’opportunità di disporre di un catalogo di progetti agevolati distribuiti in un ampio arco temporale, permettendo loro di cogliere tutte le opportunità offerte dai calendari degli eventi internazionali.

I destinatari delle attività che compongono i PROSPEX, e quindi i beneficiari dell’aiuto, sono le PMI (inclusi i liberi professionisti) che abbiano o intendano avere, al più tardi al momento della realizzazione del PROSPEX cui aderiscono, una sede operativa nel territorio del Lazio.

L’agevolazione è un contributo a fondo perduto commisurato alle spese sostenute dalla PMI che aderisce a un PROSPEX, nel rispetto della normativa sugli Aiuti di Stato. L’intensità di aiuto è pari al 50% del costo totale sostenuto dalla PMI per partecipare al PROSPEX.

I PROSPEX possono essere presentati dai seguenti “Promotori”:

  • i soggetti costituenti il sistema camerale italiano (CCIAA);
  • enti e organismi rappresentativi o portatori degli interessi diffusi e collettivi del sistema delle imprese, che non abbiano finalità di lucro e che non svolgano attività in regime di libera concorrenza;
  • imprese con pregressa e comprovata esperienza nell’erogazione di servizi specialistici per l’internazionalizzazione delle imprese.

Ogni PROSPEX deve avere le seguenti caratteristiche:

  • deve indicare il numero minimo di imprese cui si rivolge e il numero massimo di imprese che possono aderire al PROSPEX presentato, in relazione alla capacità organizzativa del Promotore;
  • importo complessivo non inferiore a 50.000 euro e non superiore a 500.000 euro;
  • data di avvio predefinita, quale riferimento per l’individuazione della finestra cui accedere;
  • durata del periodo di realizzazione del PROSPEX non superiore a 12 mesi.

I PROSPEX dovranno prevedere almeno due delle seguenti attività principali per almeno il 70% del loro valore:

  • Attività A. organizzazione di incontri istituzionali, business matching meetings, ricerca partner, visite aziendali, seminari, workshop, convegni, incoming di operatori/buyer esteri, altri eventi promozionali (ad es.: sfilate, degustazioni, mostre);
  • Attività B. realizzazione di azioni di promozione di filiere produttive regionali, o di gruppi di PMI, nell’ambito di eventi fieristici internazionali, ivi compreso l’allestimento e la messa a disposizione di show room temporanei;
  • Attività C. spese relative al Temporary Export Manager, per un tempo massimo di 12 mesi;
  • Attività D. costi per l'ottenimento, la convalida e la difesa di brevetti e altri attivi immateriali sui mercati internazionali; costi per i servizi di consulenza e di sostegno all'innovazione finalizzati al progetto di espansione sui nuovi mercati.

A completamento del PROSPEX possono essere incluse una o più attività accessorie, ciascuna delle quali non può valere più del 20% del PROSPEX.

L’intervento è realizzato mediante la creazione di un “Catalogo regionale dei PROSPEX”, che possono essere attivati in un arco temporale per ciascuna delle 3 finestre. I “Promotori” devono presentare i PROSPEX a Lazio Innova nei tempi e con le modalità previste nell’Avviso per la creazione del Catalogo.

Successivamente, le PMI interessate a partecipare ad un PROSPEX fra quelli inseriti nel Catalogo devono presentare richiesta a Lazio Innova, attraverso la piattaforma GeCoWEB, nei tempi e con le modalità previste negli appositi Avvisi rivolti alle PMI che saranno pubblicati per ogni finestra.

Le tempistiche indicative sono:

Presentazione PROSPEX da parte dei Promotori

  • 1° finestra 14/2/2017 – 10/3/2017;
  • 2° finestra 1/6/2017 – 30/6/2017;
  • 3° finestra 28/9/2017 – 31/10/2017

Richieste di adesione da parte PMI

  • 1° finestra Mag 2017 – Giu 2017;
  • 2° finestra Set 2017 – Ott 2017;
  • 3° finestra Gen 2018 – Feb 2018

Avvio attività del PROSPEX

  • 1° finestra 1/10/2017 – 31/01/2018;
  • 2° finestra 1/02/2018 – 31/5/2018;
  • 3° finestra 1/06/2018 – 30/9/2018

ATTENZIONE: Con la determinazione n. G01508 del 13 febbraio 2017 si è precisato che i servizi di viaggio (incluso il soggiorno) per il personale della PMI beneficiaria includono quelli dei dipendenti e degli imprenditori (titolare di ditta individuale, amministratore di società o Libero Professionista).

Scheda sintetica

Documentazione di riferimento

TROVA IL TUO BANDO

RICERCA AVANZATA