menu di scelta rapida

background image

torna al menu di scelta rapida

torna al menu di scelta rapida

Bandi

26/10/2021

POR FSE, Buoni servizio all'infanzia (seconda edizione)

POR FSE, Buoni servizio all'infanzia (seconda edizione)

La Direzione Regionale Istruzione, Formazione e Lavoro (Autorità di Gestione del POR FSE Lazio 2014-2020), in co-programmazione con la Direzione Regionale Inclusione Sociale dell’Assessorato Politiche Sociali, nell’ambito della Sovvenzione Globale “efamily” del POR FSE, ha scelto di attivare una seconda edizione dell’iniziativa attinente l’erogazione di “Buoni per la fruizione di servizi per l’infanzia”.

Si tratta di una misura di sostegno rivolta ai nuclei familiari con minori, che intende assicurare le migliori condizioni educative, di socializzazione e di inclusione dei bambini e, al tempo stesso, favorire la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro e sostenere le pre-condizioni necessarie per favorire la partecipazione dei soggetti che hanno la responsabilità genitoriale di un minore, ed in particolare delle donne, al mercato del lavoro, così come stabilito dalla raccomandazione (2008/867/CE) della Commissione sull’inclusione attiva.

L’attività di cui al presente Avviso si inserisce nell’ambito delle iniziative già avviate dalla Regione Lazio con la finalità di aumentare la fruibilità del servizio di asilo-nido e in complementarità alle iniziative poste in essere dallo Stato (bonus asilo-nido).

In particolare, si mira ad intercettare quella fascia di utenza che non riesce ad accedere al servizio pubblico, per mancanza di posti disponibili, per assenza del servizio o per inconciliabilità rispetto alle proprie esigenze di vita quotidiana, dovendo, conseguentemente far ricorso ai servizi privati sopportandone i relativi costi.

Nel dettaglio, l’avviso pubblicato, attuato nel quadro della Sovvenzione Globale “efamily” gestita da un R.T.I. costituito da Edenred Italia S.r.l. e Mbs S.r.l (si veda www.efamilysg.it/), ha come oggetto l’erogazione di buoni servizio alle famiglie, finalizzati all’abbattimento dei costi di frequenza per l'accoglienza dei bambini (3-36 mesi) presso gli asili-nido nel territorio della Regione Lazio, accreditati ai sensi della DGR n. 903/2017 o nelle more dell’accreditamento, per il periodo 1° settembre 2021 – 31 luglio 2022 (Anno Educativo 2021-2022).

Saranno ammesse domande riferite ad un minore iscritto ad un asilo nido non ancora accreditato unicamente se quest’ultimo ha presentato richiesta di accreditamento entro la data del 31 dicembre 2021.

I contributi saranno erogati direttamente ai richiedenti ammessi a fronte della rendicontazione delle spese sostenute per il pagamento delle rette mensili e di una frequenza mensile minima di 5 giorni.

Il valore del buono servizio corrisponde al valore della retta mensile effettivamente pagata fino ad un massimo di 400 euro mensili, al netto di eventuali altri contributi ricevuti a valere sulla stessa spesa. In caso di approvazione saranno quindi accantonate risorse corrispondenti al valore della retta mensile dichiarata moltiplicato per il numero di mensilità indicate. In sede di liquidazione verrà comunque riconosciuto solo il costo effettivamente sostenuto.

La durata di validità dei buoni servizio coincide con la frequenza agli asili-nido per l’anno educativo 2021-2022, per le 11 mensilità comprese tra il 1° settembre 2021 e il 31 luglio 2022.

È possibile rendicontare e chiedere il rimborso anche di spese già sostenute, relative alle mensilità dell’Anno Educativo 2021-2022 precedenti alla data di presentazione della domanda; si rimanda alle modalità tecniche di richiesta dei fondi, indicate nell’Avviso.

L’importo complessivamente stanziato dall’avviso è di 6 milioni di euro.

Possono presentare domanda per il presente intervento coloro che hanno la responsabilità genitoriale di un minore iscritto ad un asilo-nido nel territorio della Regione Lazio.

Nel caso in cui il richiedente intenda usufruire dei buoni servizio per più di un minore, dovrà presentare una domanda per ciascuno di essi.

Al momento della presentazione della domanda, il richiedente deve essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • essere cittadino italiano o di uno Stato membro dell’Unione Europea o di uno stato non facente parte dell’Unione Europea in possesso di regolare permesso di soggiorno CE (ai sensi del D.lgs 286/98 e ss.mm.ii.);
  • essere residente o domiciliato in uno dei comuni della Regione Lazio;
  • avere la responsabilità genitoriale del minore destinatario del servizio per l’infanzia;
  • essere la persona che sostiene il pagamento delle spese relative all’asilo nido frequentato dal minore;
  • avere un ISEE (ultima certificazione ISEE in corso di validità) di importo pari o inferiore a 60.000 euro.

La modalità di presentazione delle domande è “a sportello” e pertanto potranno essere presentate domande a partire dalle ore 14:00 del giorno 28 ottobre 2021 fino all’esaurimento delle risorse disponibili o fino al termine ultimo previsto, entro le ore 23:59 del 30 giugno 2022.

Si ricorda che, qualora la domanda non venga redatta e trasmessa utilizzando la Piattaforma efamily http://buoninido2122.efamilysg.it nelle modalità descritte, la stessa non verrà considerata valida ai fini del presente avviso. In questi casi la domanda non sarà pertanto ammessa e il soggetto richiedente potrà presentare una nuova domanda.

L’elenco degli asili nido accreditati è consultabile sul portale regionale S.I.R.S.E Lazio, al seguente indirizzo https://sirse.regione.lazio.it/sinselazio/ (selezionando “Download Elenco Nidi Accreditati”).

 

Contatti

Per eventuali informazioni, sono a disposizione dei richiedenti che ne abbiano bisogno, i seguenti servizi di supporto:

  • Pubblicazione istruzioni e FAQ sul sito www.efamilysg.it;
  • Contact center attivo 8 ore al giorno dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 17.30 via mail all’indirizzo info@efamilysg.it e telefonicamente al numero verde 800 279 948.

 

Documentazione di riferimento

TROVA IL TUO BANDO

RICERCA AVANZATA