menu di scelta rapida

background image

torna al menu di scelta rapida

torna al menu di scelta rapida

Bandi

04/01/2018

POR FSE, manifestazioni di interesse per la creazione di un Osservatorio sui percorsi di transizione al lavoro dei laureati nel Lazio

POR FSE, manifestazioni di interesse per la creazione di un Osservatorio sui percorsi di transizione al lavoro dei laureati nel Lazio

L’Assessorato Formazione, Ricerca, Scuola, Università e Turismo Direzione Regionale Formazione, Ricerca e Innovazione, Scuola e Università, Diritto allo Studio ha pubblicato un Avviso pubblico per l'acquisizione di manifestazioni di interesse a partecipare ad una procedura negoziata ex art. 36, comma 2, lettera b) del D.Lgs. n. 50/2016 per la progettazione e implementazione di un Osservatorio regionale di ricerca e studi sui percorsi di transizione al lavoro dei laureati delle Università del Lazio, finanziato a valere sulle risorse del POR FSE Lazio 2014-2020 (Asse III – Istruzione e formazione, Priorità di investimento 10.ii - Obiettivo specifico 10.5).

L’esigenza è legata alla necessità di rafforzare le conoscenze delle dinamiche che caratterizzano, nel contesto regionale, la domanda di lavoro e i percorsi di transizione al lavoro dei laureati delle Università con sede nel territorio regionale, quale elemento fondamentale per la costruzione di efficaci politiche attive per il lavoro e per fornire alle scuole e alle Università stesse basi concrete per orientare o riorientare l’offerta formativa con finalità il più possibile aderenti ai fabbisogni del territorio.

Si intende pertanto realizzare un Osservatorio regionale che acquisisca informazioni da reperire dalle fonti attualmente disponibili (ad es. Anagrafe Nazionale Studenti gestita dal MIUR, Comunicazioni Obbligatorie, ecc.) e che abbia la funzione di definire un modello che potrà essere successivamente implementato anche con altre fonti di informazioni. Tale modello consentirà alla Regione di potersi confrontare con altri enti e istituzioni che intendono raggiungere i medesimi obiettivi conoscitivi sia sul territorio regionale che a livello nazionale.

Attraverso l’Avviso si prevede pertanto di progettare e implementare tale Osservatorio regionale, con l’elaborazione di un modello che permetta di analizzare per le Università del Lazio, Facoltà e Corso di studi un insieme di informazioni in grado di descrivere i percorsi dei laureati nel mercato del lavoro dipendente e parasubordinato.

Più nel dettaglio, i servizi che l'affidatario sarà chiamato a svolgere sono articolati nelle seguenti Linee di attività:

  • Linea 1 - Mappatura degli operatori e degli attori da coinvolgere attivamente nel percorso di progettazione e implementazione dell’Osservatorio;
  • Linea 2 - Definizione del modello di governance dell’Osservatorio e dei principali processi attuativi;
  • Linea 3 - Disegno e implementazione di metodologie e strumenti par la rilevazione e la sistematizzazione dei dati;
  • Linea 4 - Elaborazione dei dati e rappresentazione di fenomeni in atto a livello regionale tramite reportistica;
  • Linea 5 - Attività di comunicazione e sensibilizzazione delle iniziative avviate dall’Osservatorio;
  • Linea 6 - Realizzazione e aggiornamento di un sito web per la disseminazione dei risultati.

Il valore massimo del servizio in affidamento è determinato in 200.000 euro IVA esclusa.

La durata prevista per il servizio in affidamento è di 24 mesi.

Nel rispetto dei principi di cui all’art. 30, comma 1 del D.Lgs. n. 50/2016, nonché del principio di rotazione, e in conformità a quanto previsto dall’art. 36, comma 2, lettera b) del D.Lgs. n. 50/2016, al fine di procedere alla individuazione degli operatori economici da invitare alla procedura negoziata per l’affidamento del servizio sopra descritto, la Direzione regionale ha inteso preliminarmente procedere all'acquisizione, con valore di indagine di mercato, di manifestazioni di interesse al riguardo.

La pubblicazione dell’Avviso e la successiva acquisizione delle manifestazioni di interesse non determinano l’insorgere in capo a questa Amministrazione di alcun obbligo a contrarre nei confronti degli operatori che avranno inviato dette manifestazioni di interesse.

Saranno ammessi a partecipare gli operatori economici di cui all'art. 45 del D.Lgs. n. 50/2016 abilitati a rendere i servizi in affidamento, purché in possesso dei requisiti generali di idoneità giuridica e professionale indicati dagli artt. 80, commi 1, 2, 4 e 5 e 83, comma 1, lettera a) del medesimo D.Lgs. n. 50/2016.

Nella successiva lettera di invito alle imprese selezionate, verrà richiesto di attestare, con dichiarazione sostitutiva ai sensi del D.P.R. n. 445/2000, oltre a quanto sopra, il seguente requisito di capacità tecnica e professionale:

  • avere realizzato o avere in corso, negli ultimi cinque anni precedenti la data di pubblicazione del presente avviso sul profilo dell’Amministrazione, almeno un progetto di ricerca e studi pluriennale in settori corrispondenti e/o analoghi a quello oggetto del presente avviso.

Eventuali informazioni potranno essere richieste esclusivamente al seguente indirizzo PEC: formazione@regione.lazio.legalmail.it.

entro 5 giorni dalla scadenza del termine per la presentazione della manifestazione di interesse.

La scadenza per la manifestazione di interesse è il 26 gennaio 2018 (ore 12:00).

 

Documentazione di riferimento

TROVA IL TUO BANDO

RICERCA AVANZATA