menu di scelta rapida

background image

torna al menu di scelta rapida

torna al menu di scelta rapida

Bandi

04/06/2020

POR FSE, MovieUp: Audiovisivo, azioni formative e seminariali per accrescere le competenze degli operatori

POR FSE, MovieUp: Audiovisivo, azioni formative e seminariali per accrescere le competenze degli operatori

Sostenere l’aggiornamento e l’accrescimento delle competenze degli operatori del settore audiovisivo attraverso la realizzazione di azioni formative e seminari, volti a potenziarne le capacità di innovazione e internazionalizzazione.

E' questo l'obiettivo del bando pubblicato da Ass.For.SEO nell’ambito della Sovvenzione Globale MOViE UP 2020, per conto dell’Assessorato Lavoro e Nuovi Diritti, Formazione, Scuola e Diritto allo Studio universitario, Politiche per la Ricostruzione.

Il presente Avviso intende supportare i processi di produzione, organizzazione, distribuzione e comunicazione che caratterizzano il settore attraverso lo sviluppo, l’aggiornamento e la crescita di competenze multidisciplinari per andare incontro concretamente ai fabbisogni dell’industria audiovisiva regionale e non solo, e potenziarne la competitività.

Lo sviluppo, l’aggiornamento e la crescita delle competenze riguarda sia professionalità legate alla produzione audiovisiva in senso classico (ad es. sceneggiatura, regia, montaggio, produzione, organizzazione, comunicazione, marketing, etc.) sia profili innovativi, legati, ad esempio, alla crescente digitalizzazione, interattività e cross-medialità dei prodotti, sia profili manageriali. L’avviso interessa:

  1. aziende operanti nei diversi segmenti che compongono la filiera audiovisiva (dalla progettazione alla
  2. produzione, dall’organizzazione al marketing fino alla distribuzione del prodotto finale);
  3. destinatari disoccupati e/o inoccupati che intendano sviluppare competenze professionali per
  4. intraprendere percorsi di reinserimento/inserimento lavorativo nel settore dell’audiovisivo.

L’avviso si articola in due linee di intervento, articolate in Azioni.

  1. Percorsi formativi e seminariali rivolti a destinatari occupati

I percorsi formativi rivolti a destinatari occupati potranno prevedere:

  • AZIONE A1 - Formazione finalizzata all’accrescimento/aggiornamento delle competenze di profili professionali operativi del settore audiovisivo. I percorsi formativi dovranno avere una durata di 160 ore.
  • AZIONE A2 - Formazione finalizzata all’accrescimento/aggiornamento delle competenze di profili professionali manageriali del settore audiovisivo. I percorsi formativi dovranno avere una durata di 40 ore

Potranno essere proposti fino a due percorsi formativi, indipendentemente dalla tipologia scelta.

Per ciascun percorso formativo presentato, le proposte progettuali dovranno prevedere obbligatoriamente la seguente Azione:

  • AZIONE A3 – Seminari per occupati, con caratteristica di master class, finalizzati all’approfondimento di tematiche specialistiche concernenti l’innovazione e l’internazionalizzazione del settore audiovisivo attraverso l’intervento di testimoni privilegiati.

In aggiunta ai percorsi formativi previsti e per gli stessi destinatari, dovranno essere previsti fino a 2 seminari/master class (uno per ogni percorso formativo), ciascuno della durata di 6 ore, da attuarsi in coerenza con i percorsi formativi. Si tratta, pertanto, di prevedere lezioni/testimonianze tenute da esperti di alto livello, anche di respiro internazionale, contraddistinte dalla peculiarità del loro valore didattico ed informativo. I seminari/master class dovranno offrire ai partecipanti la possibilità di approfondire competenze e conoscenze su temi specifici, di interagire con gli esperti, di confrontarsi con loro per ricevere consigli e dimostrazioni riguardo le proprie esperienze, di beneficiare di testimonianze dirette.

  1. Percorsi formativi e seminariali rivolti a destinatari disoccupati e inoccupati

  • AZIONE B1 - Formazione finalizzata all’accrescimento/aggiornamento delle competenze di profili professionali operativi del settore audiovisivo. I percorsi formativo dovranno avere una durata di 160 ore.

Nell’ambito della stessa proposta progettuale potranno essere proposti fino a due percorsi formativi.

Per ciascun percorso formativo presentato, le proposte progettuali dovranno prevedere obbligatoriamente la seguente Azione:

  • AZIONE B2 – Seminari per disoccupati, con caratteristica di master class finalizzati all’approfondimento di tematiche specialistiche concernenti l’innovazione e l’internazionalizzazione del settore audiovisivo attraverso l’intervento di testimoni privilegiati.

In aggiunta ai percorsi formativi previsti e per gli stessi destinatari, dovranno essere previsti fino a 2 seminari/master class (uno per percorso formativo), ciascuno della durata di 6 ore, da attuarsi in coerenza con i percorsi formativi. Si tratta, pertanto, di prevedere lezioni/testimonianze tenute da esperti di alto livello, anche di respiro internazionale, contraddistinte dalla peculiarità del loro valore didattico ed informativo. I seminari/master class dovranno offrire ai partecipanti la possibilità di approfondire competenze e conoscenze su temi specifici, di interagire con gli esperti, di confrontarsi con loro per ricevere consigli e dimostrazioni riguardo le proprie esperienze, di beneficiare di testimonianze dirette.

Destinatari degli interventi formativi

  • lavoratori occupati presso imprese operanti in unità localizzate nel territorio regionale con contratto di lavoro dipendente e contrattualizzati con altre forme contrattuali previste dalla normativa vigente, compresi i soggetti assunti con contratto di apprendistato, purché la formazione svolta nell’ambito del progetto presentato non sostituisca in alcun modo la formazione obbligatoria per legge prevista per gli apprendisti; tali soggetti devono essere residenti e/o domiciliati da almeno 6 mesi nella Regione Lazio al momento della pubblicazione del presente avviso pubblico.
  • inoccupati o disoccupati residenti o domiciliati da almeno 6 mesi nella Regione Lazio, purché maggiorenni, in possesso di titolo di studio adeguato all’accesso ai percorsi formativi proposti nel rispetto della normativa vigente in ordine all’assolvimento dell’obbligo; il titolo di studio richiesto per l’ammissione ai percorsi formativi dovrà essere specificato dal Soggetto proponente nella proposta progettuale. Sono considerati inoccupati o disoccupati a tutti gli effetti anche i lavoratori in mobilità, lavoratori subordinati o parasubordinati che, durante l’anno, non percepiscono un reddito lordo complessivo superiore a € 8.000,00 e € 4.800,00 in caso di lavoratori autonomi.

 

Possono presentare proposte progettuali:

 - per gli interventi rivolti ad occupati:

  1. Imprese iscritte al registro della CCIAA aventi sede operativa nel territorio della Regione Lazio, indipendentemente dalla loro dimensione, operanti nei diversi segmenti della filiera audiovisiva regionale (dalla progettazione alla produzione, dall’organizzazione al marketing fino alla distribuzione del prodotto finale, etc.) e aventi quindi un codice ATECO coerente con il settore di riferimento dell’Avviso;
  2. operatori della formazione, accreditati per la macrotipologia Formazione Continua ai sensi della DGR n. 682 del 01/10/20192 - su delega espressa delle imprese interessate o in ATI/ATS con le stesse, in possesso di un Codice Orfeo coerente rispetto alle tematiche formative prevalenti in termini di durata oraria nella proposta progettuale in cui sono coinvolti; si rammenta che il possesso del codice “VARIE” è considerato valido solo qualora non esista, nella classificazione, nessun codice attinente al settore/tema oggetto della proposta progettuale.

Non potranno presentare proposte soggetti aventi natura e forma di Ente pubblico, ma è ammessa la partecipazione di Società di capitali che eroghino servizi anche pubblici, indipendentemente dalla composizione del capitale sociale.

Con specifico riferimento, agli interventi rivolti agli occupati, le imprese destinatarie delle proposte progettuali oggetto del presente avviso vengono considerati come beneficiari dell’intervento e devono conformarsi alla disciplina per gli Aiuti di Stato. Pertanto, i finanziamenti erogati a valere sul presente Avviso rientrano nella disciplina degli “Aiuti di Stato” così come definita dal Regolamento (UE) n. 1407/2013 del 18 dicembre 2013 (Regolamento “de minimis”).

 

- per gli Interventi rivolti a disoccupati/inoccupati

 

  1. operatori della formazione, accreditati per la macrotipologia Formazione Superiore ai sensi della DGR n. 682 del 01/10/20193, in possesso di un Codice Orfeo coerente rispetto alle tematiche formative prevalenti in termini di durata oraria nella proposta progettuale in cui sono coinvolti; si rammenta che il possesso del codice “VARIE” è considerato valido solo qualora non esista, nella classificazione, nessun codice attinente al settore/tema oggetto della proposta progettuale.

 

Gli Operatori della Formazione accreditati potranno presentare massimo 3 proposte progettuali, pena l’inammissibilità di tutte le proposte progettuali presentate.

Per ambedue le tipologie di intervento non è consentita l’attribuzione in regime di subcontraenza o di delega di attività progettuali a soggetti terzi.

Le risorse disponibili per il presente avviso ammontano complessivamente ad Euro 1.220.332,30, come indicativamente di seguito ripartite:

 

Azioni Destinatari Occupati

A1 Formazione (160 ore) € 290.560,00

A2 Formazione (40 ore) € 76.040,00

A3 Seminari Masterclass € 103.732,30

 

Azioni Destinatari Disoccupati/Inoccupati

B1 Formazione (160 ore) € 600.000,00

B2 Seminari Masterclass € 150.000,00

 

I progetti dovranno essere realizzati e rendicontati in un arco temporale di 8 mesi e comunque, entro e non oltre il 30/06/2021.

I progetti devono essere presentati attraverso la procedura telematica accessibile dal sito http://www.regione.lazio.it/SiGeM

La procedura di presentazione del progetto è da ritenersi conclusa solo all’avvenuta trasmissione di tutta la documentazione prevista dall’avviso, da effettuarsi a partire dalle ore 10.00 del 4 giugno 2020 ed entro le ore 12.00 del 23 luglio 2020.

La procedura telematica è disponibile in un’area riservata del sito, accessibile previa registrazione del soggetto proponente e successivo rilascio delle credenziali di accesso (nome utente e password).

I soggetti già registrati potranno accedere inserendo le credenziali in loro possesso. L’inserimento delle credenziali permette l’accesso alla compilazione di tutte le sezioni previste per la presentazione della proposta progettuale.

La procedura di presentazione del progetto è da ritenersi conclusa solo all’avvenuta trasmissione di tutta la documentazione prevista dall’avviso.

Quesiti (1° luglio 2020)

 

Per maggiori informazioni:

www.movieup2020.it

TROVA IL TUO BANDO

RICERCA AVANZATA