Due appuntamenti dedicati al bando DTC sulle tecnologie per la valorizzazione del patrimonio culturale

World Café a Viterbo (17 aprile), con tavoli di lavoro per far emergere progettualità, e presentazione a Roma (19 aprile), con illustrazione delle modalità di partecipazione
Due appuntamenti dedicati al bando DTC sulle tecnologie per la valorizzazione del patrimonio culturale

Due appuntamenti dedicati al bando della Regione Lazio “Ricerca e sviluppo di tecnologie per la valorizzazione del patrimonio culturale“, aperto dal 21 marzo.

Un bando per il patrimonio culturale del Lazio

Il bando sostiene la diffusione di tecnologie innovative per la valorizzazione, conservazione, recupero, fruizione e sostenibilità del patrimonio culturale del Lazio, per rendere il Lazio un luogo attrattivo per gli operatori economici e del mondo della ricerca impegnati sulla frontiera dell’Area di Specializzazione “Patrimonio Culturale e Tecnologie della Cultura” (“AdS Cultura”) della Smart Specialisation Strategy regionale e della traiettoria tecnologica di sviluppo a priorità nazionale “Turismo, patrimonio culturale e industria della creatività” della Smart Specialisation Strategy della Repubblica Italiana, mediante una domanda anche pubblica di soluzioni innovative.

Primo appuntamento: il 17 aprile a Viterbo

Martedì 17 aprile (ore 15), nello Spazio Attivo di Viterbo in Via Faul 20, presso cui ha sede lo Sportello Europa, si terrà l’iniziativa “World Café” organizzata da Ufficio Europa e Lazio Innova in collaborazione con Federculture.

L’evento prevede una serie di incontri organizzati in “tavoli di lavoro” finalizzati a far emergere e/o valorizzare progettualità in grado di cogliere le opportunità offerte dal bando, applicandole al patrimonio culturale locale e avendo come fonte d’ispirazione la Convenzione di Faro.

Quest’ultima definisce “eredità-patrimonio culturale” come “un insieme di risorse ereditate dal passato che le popolazioni identificano, indipendentemente da chi ne detenga la proprietà, come riflesso ed espressione dei loro valori, credenze, conoscenze e tradizioni, in continua evoluzione”.

L’appuntamento è rivolto a titolari pubblici, privati ed ecclesiastici di istituti culturali (musei, biblioteche, archivi, siti archeologici, palazzi, monumenti e giardini storici…),  imprese, startup, professionisti del settore e loro organizzazioni/ordini, università e centri ricerca, operatori turistici, artisti, designer, programmatori, creativi, informatici, esperti di marketing, associazioni culturali tra cittadini, e in generale chiunque sia interessato al tema.

Secondo appuntamento: il 19 aprile a Roma

Giovedì 19 aprile 2018 presso la sala Tirreno della Regione Lazio (via Rosa Raimondi Garibaldi 7, Roma) si svolgerà l’evento dedicato all’illustrazione delle modalità di presentazione delle domande a valere sul bando.

Essendo esaurite le iscrizioni al seminario mattutino, Lazio Innova ha aperto anche una sessione pomeridiana di presentazione del bando, che si svolgerà secondo il seguente orario:

Ore 15: illustrazione tecnica del bando “Ricerca e sviluppo di tecnologie per la valorizzazione del patrimonio culturale”.

Ore 17: domande dei partecipanti e risposte da parte dei tecnici di Lazio Innova: Edoardo Lampis – Ufficio Clusters territoriali e Arturo Ricci – Servizio Progettazione e Assistenza finanziaria.

Per partecipare alla sessione pomeridiana è necessario iscriversi al link: https://presentazione-avviso-dtc-pomeridana.eventbrite.it.

Save the date 19 aprile pomeriggio

Vai alle ultime notizie di general
Vai a tutte le notizie di Lazio Europa