Il 28 settembre presentazione del bando “Interventi di sostegno alla formazione e al lavoro”

Saranno il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e il vicepresidente Massimiliano Smeriglio a presentare, giovedì 28 settembre alle ore 12.00 presso la Biblioteca - Hub culturale Moby Dick in via Edgardo Ferrati 3 a Roma, il nuovo avviso FSE Atelier Arte Bellezza e Cultura - “Interventi di sostegno alla formazione e al lavoro”. L’avviso, che rientra nella serie di interventi previsti nel “Progetto integrato per la valorizzazione culturale di specifici tematismi - Atelier Arte Bellezza e Cultura”, dispone di una dotazione di 1 milione e 650 mila euro destinata ad attuare una serie di azioni che hanno come obiettivo finale la crescita delle opportunità occupazionali e di inserimento nel mondo del lavoro, oltre che a stimolare innovative forme imprenditoriali e di autoimpiego negli ambiti di interesse dei tematismi e degli Atelier.
Il 28 settembre presentazione del bando “Interventi di sostegno alla formazione e al lavoro”

Saranno il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e il vicepresidente Massimiliano Smeriglio a presentare, giovedì 28 settembre alle ore 12.00 presso la Biblioteca – Hub culturale Moby Dick in via Edgardo Ferrati 3 a Roma, il nuovo avviso FSE Atelier Arte Bellezza e Cultura – “Interventi di sostegno alla formazione e al lavoro”.

L’avviso, che rientra nella serie di interventi previsti nel “Progetto integrato per la valorizzazione culturale di specifici tematismi – Atelier Arte Bellezza e Cultura”, dispone di una  dotazione di 1 milione e 650 mila euro destinata ad attuare una serie di azioni che hanno come obiettivo finale la crescita delle opportunità occupazionali e di inserimento nel mondo del lavoro, oltre che a stimolare innovative forme imprenditoriali e di autoimpiego negli ambiti di interesse dei tematismi e degli Atelier.

I soggetti proponenti, che potranno presentare proposte a valere sull’avviso, sono gli Operatori della Formazione professionale, soli o in forma associata.

Sono invece destinatari dell’avviso i giovani inoccupati o disoccupati (secondo i requisiti previsti dalla normativa vigente) residenti o domiciliati da almeno 6 mesi nella Regione Lazio, purché maggiorenni, in possesso di titolo di studio adeguato all’accesso alle proposte formative.

Vai alle ultime notizie di general
Vai a tutte le notizie di Lazio Europa