Più facile accedere ai contributi per imprese, cittadini, enti pubblici e di ricerca

Il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e il Direttore Generale di Lazio Innova Andrea Ciampalini hanno presentato GeCoWEB il […]
Più facile accedere ai contributi per imprese, cittadini, enti pubblici e di ricerca

Il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e il Direttore Generale di Lazio Innova Andrea Ciampalini hanno presentato GeCoWEB il nuovo sistema online gestito da Lazio Innova che semplifica l’accesso ai bandi regionali ed europei per imprese, cittadini ed enti pubblici e di ricerca. Un’autentica rivoluzione – il Lazio è la prima regione italiana ad adottare questo tipo di servizio – che abbatterà tempi e burocrazia, introducendo un nuovo rapporto tra l’amministrazione e i suoi interlocutori.

La procedura per la presentazione delle domande di finanziamento viene trasferita, gestita e conclusa interamente sul web da un’unica piattaforma condivisa.

Il nuovo sistema sarà operativo e accessibile dal 10 gennaio 2016, attraverso www.lazioeuropa.it o www.lazioinnova.it. Sulla nuova piattaforma saranno disponibili tutti i bandi gestiti da Lazio Innova, a cominciare dall’avviso pubblico che si aprirà il 13 gennaio 2016, dedicato alla riconversione e riqualificazione industriale del Sistema Locale del Lavoro di Rieti.

GeCoWEB consente da una lato alle imprese di risparmiare tempo e denaro e dall’altro permette a Lazio Innova di velocizzare i tempi di gestione delle pratiche e, quindi, dell’erogazione dei finanziamenti.

Grazie a questo strumento – che mette in rete i sistemi informativi degli enti pubblici coinvolti nei processi – i dati anagrafici e camerali dei richiedenti e la posizione della regolarità contributiva saranno già caricati in automatico.

GeCoWEB rappresenta un concreto e innovativo supporto non solo per le imprese ma anche per la Regione Lazio che oltre a gestire con maggiore tempestività ed efficacia l’intero processo grazie al monitoraggio, disporrà di dati precisi e aggiornati in tempo reale sull’andamento dei singoli bandi (geolocalizzazione, settori produttivi, dimensionamento delle imprese, ecc.), raccogliendo informazioni utili per programmare e focalizzare meglio gli interventi futuri nel campo degli incentivi alle imprese

Per le imprese, i privati e gli enti pubblici e di ricerca accedere a GeCoWEB è semplice.

Le imprese che possiedono già un token possono accedere direttamente al sistema e ottenere il proprio Codice Unico Identificativo (CUI). Le imprese che non hanno ancora il token, devono registrarsi sul sito www.impresa.gov.it dove riceveranno assistenza per ottenere il token presso la Camera di Commercio di riferimento. I privati e gli enti pubblici e di ricerca non necessitano invece del token ma, con una semplice registrazione su GeCoWEB, riceveranno il CUI per poter accedere al sistema.

Il sistema assiste il beneficiario in ogni step della procedura, consentendo la consultazione on-line del Durc e la preverifica dei requisiti per la partecipazione al bando prescelto.

Secondo il presidente Nicola Zingaretti, “si tratta di un’autentica rivoluzione. Il Lazio è la prima Regione italiana ad adottare questo tipo di servizio che abbatterà tempi e burocrazia. La battaglia contro la burocrazia è stato uno dei pilastri del nostro agire in questi anni mentre l’agenda digitale sta cambiando l’intera pubblica amministrazione della nostra Regione. Il portale che presentiamo oggi è importante e non è una parentesi nel deserto, ma parte di un processo di innovazione. Con GeCoWEB aumenta la trasparenza e la semplificazione. Trasparenza perché tutto sarà online, la pratica si potrà seguire attraverso i vari percorsi. Sarà tutto automatizzato, scompare la carta, non bisogna ogni volta rimettere gli stessi dati ma soprattutto sette giorni su sette si potrà interloquire con l’istituzione Regione”.

“La nascita della nuova piattaforma GeCoWeb messa a punto da Lazio Innova costituisce un passo avanti fondamentale nella costruzione di un ecosistema favorevole per tutti gli operatori economici del Lazio e vuole contribuire a rendere più fluida e facile l’interazione tra imprese e Regione e a snellire le procedure di accesso agli avvisi pubblici regionali”, ha dichiarato l’assessore regionale allo Sviluppo Economico e Attività Produttive, Guido Fabiani.

“Le procedure interamente telematizzate e i numerosi servizi aggiuntivi che le aziende avranno a disposizione grazie a questo nuovo sistema digitale porteranno a meno burocrazia, tempi più brevi di compilazione e gestione delle domande, zero carta, riduzione di costi, trasparenza e più efficacia nell’impiego dei fondi pubblici e un nuovo modo per l’amministrazione di rapportarsi con i suoi interlocutori.”

Vai alle ultime notizie di general
Vai a tutte le notizie di Lazio Europa

Numero verde