Lazio Europa News, Fondi SIE e POR FESR

FUORICLASSE, procedura di selezione per l’affidamento di un Servizio di animazione e accompagnamento (POR FSE Lazio 2014-2020)

La Regione Lazio ha avviato la procedura di selezione – in regime di cottimo fiduciario ex art. 125 del d.lgs. 163/2006 – per l'affidamento di un Servizio di animazione e accompagnamento alla realizzazione degli interventi di cui all'Iniziativa "Fuoriclasse"  (POR FSE Lazio 2014/2020, Asse III). 

Attraverso “Fuoriclasse” la Regione intende sviluppare interventi e percorsi formativi legati al campo dell’istruzione, da attivare nell’ambito del Piano annuale del diritto allo studio che definisce ogni anno gli ambiti di intervento entro i quali finanziare progetti per il potenziamento, la qualificazione e l’innovazione dell’offerta scolastica.

Si prevede quindi la concessione di contributi economici per la realizzazione di interventi da attuare nelle scuole relativamente a:

Per agevolare la realizzazione degli interventi, la Regione ha la necessità di avvalersi di un operatore economico altamente qualificato che si occupi di svolgere un servizio di sensibilizzazione e aggiornamento delle competenze dei soggetti attuatori, in particolare per quanto concerne gli aspetti tecnico/amministrativo/gestionali di progetti cofinanziati da risorse FSE, prevedendo la realizzazione di un’attività trasversale a carattere prevalentemente formativo e di animazione territoriale.

Il servizio oggetto della procedura consiste in attività di supporto tecnico e consulenziale connesse alla presentazione e alla realizzazione di progetti cofinanziati da risorse FSE a favore dei beneficiari dell’Avviso pubblico “Fuoriclasse”, e in azioni di accompagnamento alla realizzazione dei progetti, riconducibili – in linea con quanto indicato nell’indagine di mercato – a:

Sono ammessi a partecipare alla procedura gli operatori economici di cui all'art. 34 del D.lgs. 163/2006 che possiedano i requisiti indicati nella lettera d'invito. Infatti, per selezionare l'operatore specializzato cui affidare i servizi sopra descritti la Regione ha deciso di esperire una procedura negoziata/confronto concorrenziale fra imprese individuate a mezzo di precedente indagine di mercato – ai sensi e per gli effetti dell'art. 125, comma 11, del D.lgs. n. 163/2006 (cottimo fiduciario) – secondo forme compatibili con l'obiettiva urgenza di provvedere.

La durata del servizio in affidamento è stabilita in 18 mesi dalla stipula del contratto. Il corrispettivo onnicomprensivo massimo per l'espletamento dei servizi oggetto di gara è stabilito in 180.000 euro oltre IVA.

Le offerte dovranno pervenire alla Regione Lazio con qualsiasi mezzo, a pena di esclusione, entro le ore 13.00 del 27 ottobre 2015.

Per consultare la documentazione clicca qui.