M2 – SERVIZI DI CONSULENZA, DI SOSTITUZIONE E DI ASSISTENZA ALLA GESTIONE DELLE AZIENDE AGRICOLE (ART. 15)


Priorità: 1

Obiettivi trasversali: ambiente, clima e innovazione

La misura promuove l’impiego di servizi di consulenza da parte degli agricoltori, compresi i giovani agricoltori che si insediano la prima volta, per migliorare la gestione sostenibile e la performance economica e ambientale delle aziende agricole. Questa misura sostiene, inoltre, la formazione dei consulenti al fine di migliorare la qualità e l’efficacia della consulenza offerta e di garantirne l’aggiornamento formativo.

Tipologie di operazioni previste:

2.1.1 Sostegno per la fornitura di servizi di consulenza (Focus Area 1A)
2.3.1 Sostegno per la formazione dei consulenti (Focus Area 1C)

Per maggiori dettagli si veda la descrizione della Misura 2, pagg. 321-341 del PSR Lazio 2014-2022 v. 12.1


2.1.1 Sostegno per la fornitura di servizi di consulenza (Focus Area 1A)

L’operazione riguarda il sostegno all’erogazione di servizi di consulenza agli agricoltori. Per servizio di consulenza si intende l’insieme di prestazioni e di servizi offerti da organismi pubblici e privati riconosciuti dalla Regione Lazio come Organismi di consulenza.

Destinatari: agricoltori e giovani agricoltori

Tipo di sostegno: contributo in conto capitale

Beneficiari: sono i prestatori del servizio di consulenza gli Organismi/enti pubblici o privati riconosciuti dalle Regioni, dalle Province autonome o dai Ministeri competenti previa verifica del possesso dei requisiti previsti selezionati sulla base di bandi pubblici. La richiesta di riconoscimento/accreditamento può essere presentata da parte dei potenziali beneficiari contestualmente all’inoltro della domanda di sostegno. Possono rientrare tra i prestatori di servizi di consulenza privati, riconosciuti dalle Regioni e dalle Province autonome, anche i liberi professionisti iscritti agli ordini e ai collegi professionali per i rispettivi ambiti di consulenza.

Importi e aliquote di sostegno: l’aliquota di sostegno è fissata al 100%, fino a un importo massimo per consulenza di 1 500 EUR.


2.3.1 Sostegno per la formazione dei consulenti (Focus Area 1C)

Corsi finalizzati alla formazione dei consulenti, su elementi e questioni di cui all’art. 15, comma 4 del Reg. (UE) n. 1305/2013, per garantire la qualità e la pertinenza della consulenza da fornire agli agricoltori e ai giovani agricoltori che si insediano per la prima volta.

Destinatari: tecnici pubblici e privati che operano nel settore agricolo e che svolgono la consulenza nell’ambito della sottomisura 2.1

Tipo di sostegno: contributo in conto capitale

Beneficiari: organismi pubblici o privati, accreditati dalla Regione Lazio come fornitori di formazione in agricoltura, che erogano formazione rivolta ai tecnici che operano come consulenti nell’ambito della sottomisura 2.1.

Importi e aliquote di sostegno: fino ad un massimo di 200.000 EUR per triennio. Il sostegno è concesso in regime de minimis e si applicano le condizioni previste dal Reg. UE n. 1407/2013. L’aliquota di sostegno è fissata al 100%.