PSR FEASR, sviluppo locale: validati schemi bando dei GAL Vette Reatine, Salto Cicolano ed Etrusco Cimino

Finanziamenti per aree naturali, infrastrutture e servizi per la popolazione e il turismo, imprese agroalimentari
PSR FEASR, sviluppo locale: validati schemi bando dei GAL Vette Reatine, Salto Cicolano ed Etrusco Cimino

Un investimento complessivo di 1 milione e 650 mila euro: è quello previsto dal GAL Vette Reatine per tre diversi bandi tutti afferenti la Misura 19 Sviluppo Locale Leader del PSR FEASR 2014-2020 i cui schemi sono stai validati dalla Regione Lazio.

Nel dettaglio le Tipologie di Interventi interessate sono:

  • La 4.4.1 “Creazione, ripristino e riqualificazione di piccole aree naturali per la biodiversità, di sistemazioni agrarie e di opere e manufatti di interesse paesaggistico e naturalistico”, validata con Determinazione n. G16156 del 25 novembre 2019,  che stanzia 250.000 euro al fine di mitigare gli impatti agricoli sull’ambiente e ridurre il conflitto tra le attività agricole e le esigenze di tutela degli habitat e delle specie oltreché conservare lo spazio naturale favorendo il mantenimento o la ricostruzione di elementi del paesaggio rurale con valenza di corridoi ecologici.

Beneficiari dell’intervento sono:

  • Le imprese agricole singole o associate in possesso dei requisiti di cui all’articolo 9 del Reg. (UE) n. 1307/2013;
  • I Comuni e loro Unioni, Comunità Montane;
  • Gli Enti gestori di Aree Rete Natura 2000 e di altre aree di alto pregio naturalistico;
  • Le Associazioni di agricoltori che realizzano investimenti collettivi nella tipologia di operazione 4.1.1. “Investimenti nelle singole aziende agricole finalizzate al miglioramento delle prestazioni”.

Per questa tipologia di Intervento il GAL Vette reatine ha predisposto un tour di incontri provinciali.

 

  • La 7.5.1 “Investimenti per uso pubblico in infrastrutture ricreative, informazione turistica e infrastrutture turistiche su piccola scala”, validata con Determinazione n. G16157 del 25 novembre 2019, che stanzia la somma di 800.000 euro a sostegno di investimenti per la riqualificazione dei piccoli centri abitati attraverso la realizzazione e/o il ripristino delle infrastrutture essenziali, favorendo, nel contempo, la permanenza della popolazione nelle aree rurali. Beneficiari dell’intervento son gli Enti pubblici, ivi inclusi gli enti gestori di aree protette, anche associati.

 

  • La 7.4.1 “Investimenti nella creazione, miglioramento o espansione di servizi di base locali per la popolazione rurale”, validata con Determinazione n. G16158 del 25 novembre 2019, che investe 600.000 euro per sostenere investimenti finalizzati alla riqualificazione dei piccoli centri abitati attraverso la realizzazione e/o il ripristino delle infrastrutture essenziali, favorendo, nel contempo, la permanenza della popolazione nelle aree rurali. Ai benefici dell’avviso possono accedere gli Enti Pubblici, anche associati dotati di personalità giuridica e le imprese Sociali come definite ai sensi dell’articolo 1 del D.lgs. 112/17, ed iscritte nell’apposita sezione speciale del Registro delle Imprese.

Per i termini di presentazione delle domande di sostegno e altre info sugli avvisi consultare la pagina https://www.galvettereatine.it/

Con Determinazione n. G16159 del 25 novembre 2019 è stato validato anche lo schema del bando pubblico per la Tipologia di Intervento 7.5.1 – Misura 19 Sviluppo Locale Leader.

Il bando  Investimenti per uso pubblico in infrastrutture ricreative, informazione turistica e infrastrutture turistiche su piccola scala del GAL Salto Cicolano stanzia 700.000 euro in favore di Enti pubblici, ivi inclusi gli enti gestori di aree protette, anche associati ma con personalità giuridica.

Per info sull’avviso consultare la pagina https://www.galsaltocicolano.it/

Validato infine, con Determinazione n G16103 del 25 novembre 2019, anche lo schema di bando afferente la Tipologia di Intervento 19.2.1 4.2.1 Investimenti nelle imprese agroalimentari del GAL Etrusco Cimino: per questo avviso lo stanziamento complessivo ammonta a 400.000 euro e mira a sostenere l’integrazione dei soggetti operanti nella filiera, aumentando il valore aggiunto delle produzioni locali ed i benefici economici per i produttori di base.

Beneficiari del sostegno sono le microimprese e le piccole e medie imprese.

Limitatamente alla realizzazione di “investimenti collettivi” i cui destinatari devono essere esclusivamente agricoltori attivi, così come definiti dai Decreti MIPAAF e circolari AGEA di cui sopra, possono presentare domanda le seguenti associazioni:

  • Organizzazioni di Produttori (OP) riconosciute ai sensi dell’art. 152 del Reg (UE) n. 1308/2013;
  • Consorzio di Produttori Agricoli, cosi come disciplinato agli artt. 2602 e seguenti del Codice civile;
  • Reti di Impresa “soggetto”, così come disciplinato dalle normative vigenti (L. n. 134/2012 e L. n. 221/2012). Tutte le associazioni devono essere soggetti dotate di personalità giuridica nei confronti di terzi o soggettività giuridica.

Per info sull’avviso avvisi consultare la pagina https://www.galsaltocicolano.it/

Vai alle ultime notizie di PSR FEASR
Vai a tutte le notizie di Lazio Europa