Due nuovi avvisi pubblici a sostegno della promozione del patrimonio artistico, architettonico, archeologico, monumentale e storico del Lazio attraverso attività di spettacolo dal vivo (teatro, musica e danza).

Sono quelli approvati dalla Regione Lazio con Determinazione n. G08502 del 30 giugno 2022 al fine di valorizzare i beni culturali del territorio regionale attraverso eventi di spettacolo dal vivo in grado di rappresentare un richiamo per fruitori esterni e di animare la vita culturale e sociale delle comunità locali.

Per entrambi gli avvisi i progetti devono prevedere la realizzazione di almeno 10 spettacoli dal vivo tra il 6 luglio 2022 e il 30 settembre 2023 nei seguenti ambiti territoriali:

  • Le Città d’Etruria, con riferimento al patrimonio del Sito UNESCO delle Necropoli etrusche di Cerveteri-Tarquinia, del Parco archeologico di Vulci, dei siti di Pirgy e di Vei
  • Le Ville di Tivoli (centro storico ed emergenze monumentali con riferimento ai siti UNESCO di Villa Adriana e Villa D’Este, a Villa Gregoriana e al Santuario di Ercole vincitore)
  • Città di Fondazione, con riferimento ai territori individuati dalla Legge regionale 2001 n 27 quali Città di Fondazione del Lazio
  • Cammini della spiritualità e Arte sui cammini, con riferimento ai tratti laziali della Via Francigena, Cammino di Francesco e del Cammino di San Benedetto
  • Sistema di Ostia Antica e Fiumicino
  • Sistema della Via Appia Antica   

o in uno dei beni accreditati nella Rete regionale delle dimore, ville, complessi architettonici e del paesaggio, parchi e giardini di valore storico e storico- artistico di cui alla determinazione dirigenziale 8 settembre 2021 n. GR5505-10 (ad esclusione di quelli accreditati con riserva). A questi si aggiungono le Ville Tuscolane (allegato 1 della LR n. 43/92).

Possono presentare domanda, in forma singola o in partenariato, i seguenti soggetti che siano proprietari del bene o in possesso di un titolo di disponibilità:

Per l’avviso di cui all’Allegato 1 della Determinazione G08502 del 30 giugno 2022 cui sono destinati complessivamente 560.000 euro ripartiti in 364.400 euro per l’annualità 2022 e 195.600,00 euro per l’annualità 2023, possono presentare domanda:

  • Enti locali
  • Enti di gestione delle aree naturali protette
  • Enti pubblici regionali che operino per favorire la valorizzazione del patrimonio storico-artistico della Regione
  • Organi ed istituti del MiC competenti in materia.

Per l’avviso di cui all’Allegato 2 della Determinazione G08502 del 30 giugno 2022cui sono destinati complessivamente o 390.000 euro possono presentare domanda:

  • Soggetti giuridici privati (associazioni, fondazioni, società, cooperative, consorzi etc.) ad esclusione delle persone fisiche, con prevalente attività nel settore dello spettacolo dal vivo.

Le risorse disponibili saranno in questo caso ripartite secondo la seguente tabella:

SoggettoAnnualità 2022Annualità 2023
Imprese€ 48.000,00€ 42.000,00
Associazioni€ 157.200,00€ 142.800,00

Per entrambi gli avvisi le domande di contributo devono essere trasmesse esclusivamente via PEC all’indirizzo: spettacolodalvivo@regione.lazio.legalmail.it entro le ore 23.59 del 4 agosto 2022, utilizzando l’apposita modulistica allegata all’avviso.

Al termine della fase istruttoria, le domande pervenute saranno esaminate da una Commissione formata da tre dirigenti della Regione Lazio sulla base dei criteri e dei punteggi previsti all’interno dei rispettivi avvisi e, successivamente, l’elenco delle domande inammissibili e la graduatoria delle domande ammissibili saranno pubblicate sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio, consultabile e scaricabile dal sito www.regione.lazio.it saranno pubblicate le graduatorie. Tale pubblicazione ha valore di notifica per gli interessati a tutti gli effetti di legge.

Contatti

La struttura responsabile del procedimento è la Direzione Cultura e Lazio Creativo – Area Spettacolo dal Vivo. Il responsabile del procedimento è la sig.ra Donatella Palmisano e-mail dpalmisano@regione.lazio.it.

Documentazione di riferimento