Dal 1° luglio 2024 gli indirizzi PEC regionali con dominio @regione.lazio.legalmail.it sono migrati al nuovo dominio @pec.regione.lazio.it. Pertanto, da tale data chiunque abbia la necessità di inviare una PEC alle strutture regionali deve utilizzare i nuovi indirizzi. La prima parte degli indirizzi PEC che precede il simbolo “@” rimarrà invariata, cambierà esclusivamente il dominio @pec.regione.lazio.it. 

Supportare le persone maggiorenni con disabilità, nello svolgimento di soggiorni estivi, attraverso l’erogazione di un apposito contributo.

È la finalità dell’avviso pubblico, promosso dall’Assessorato Lavoro, Università, Scuola, Formazione, Ricerca, Merito in co-programmazione con l’Assessorato Servizi sociali, Disabilità, Terzo Settore, Servizi alla Persona, nell’ambito della programmazione 2021-2027 del FSE+.

I contributi sono concessi sotto forma di somma forfettaria a fronte dell’effettiva realizzazione delle attività previste dall’avviso. L’avviso è gestito dal raggruppamento temporaneo di imprese costituito da Edenred Italia S.r.l. (Ente capofila) e Mbs S.r.l. , in qualità di Organismo Intermedio (OI) della Regione Lazio per il Fondo Sociale Europeo +.

Si tratta di soggiorni estivi con attività specifiche per le persone con disabilità, articolate e dimensionate in gruppi in funzione del grado di disabilità della persona coinvolta.

È previsto un rapporto tra l’operatore che accompagna la persona con disabilità e la persona stessa di 1 a 2 in caso di disabilità lieve (art. 3 comma 1, Legge 104/1992) e di 1 a 1 in caso di disabilità grave (art. 3 comma 3, Legge 104/1992).

Le attività devono quindi essere realizzate specificatamente per una di queste due tipologie di gruppi di destinatari:

  • Gruppo A – Persone con disabilità lieve: 4 destinatari e 2 operatori;
  • Gruppo B – Persone con disabilità grave: 4 destinatari e 4 operatori.

Non saranno ammesse domande di partecipazione che prevedano progetti di attività per gruppi composti diversamente dalle due tipologie sopracitate.

Ciascun ente può partecipare al presente avviso richiedendo il contributo previsto per un massimo di tre gruppi complessivi, delle due tipologie sopracitate.

I soggiorni realizzati nell’ambito del presente avviso devono obbligatoriamente avere una durata minima di sette giorni e sei notti, comprendere tre pasti giornalieri e prevedere attività specifiche rivolte alle persone con disabilità.

Il soggiorno dovrà svolgersi presso strutture ricettive iscritte al registro imprese o comunque che esercitano abitualmente attività ricettiva. Non potrà svolgersi presso abitazioni private anche se adibite saltuariamente a fini ricettivi.

I soggiorni possono essere realizzati dal momento dell’approvazione della domanda fino al 31/08/2024 e devono svolgersi nel territorio dello Stato italiano.

Soggetti proponenti

Possono partecipare al presente avviso gli Enti del Terzo Settore (Imprese Sociali, Fondazioni, Associazioni riconosciute e non, Organizzazioni di volontariato, ONLUS, ecc.) iscritti al RUNTS o le Cooperative sociali iscritte all’apposito albo regionale (ARTeS).

I soggetti richiedenti devono inoltre essere in possesso dei seguenti requisiti al momento della presentazione della domanda:

  • avere un Atto costitutivo che indichi l’assenza di scopo di lucro e le finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale perseguite dall’ente;
  • essere enti costituiti da almeno un anno alla data di presentazione della domanda; · avere come attività, desumibile dallo Statuto, il sostegno e la tutela delle persone con disabilità e delle loro famiglie;
  • avere uno Statuto ispirato ai principi di democraticità della struttura, di partecipazione, solidarietà e pluralismo per la promozione e valorizzazione delle risorse umane, culturali e del territorio;
  • avere una sede operativa o di esercizio ubicata nella Regione Lazio;
  • non essere in stato in stato di fallimento, di liquidazione, di cessazione di attività o di concordato preventivo e in qualsiasi altra situazione equivalente secondo la legislazione del proprio stato, ovvero di non avere in corso un procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni e tali circostanze non si sono verificate nell’ultimo quinquennio;
  • risultare ottemperante o non assoggettabile agli obblighi di assunzione ai sensi della legge 12 marzo 1999, n. 68 e smi;
  • non aver alcuna condanna, con sentenza passata in giudicato, per qualsiasi reato che determina l’incapacità a contrattare con la P.A;
  • non avere procedimenti in corso ai sensi dell’art. 416/bis del codice penale.

Destinatari

I destinatari dell’intervento sono le persone con disabilità, maggiorenni residenti nel territorio della Regione Lazio in possesso del verbale che attesti tale condizione (ex Legge 104/1992) con, eventualmente, la connotazione di gravità (art. 3 comma 3, Legge 104/1992) se componenti del Gruppo B.

Modalità di presentazione delle proposte progettuali

Le domande possono essere presentate a partire dalle ore 15:00 del 20 giugno 2024 e devono pervenire entro le ore 23:59 del 31 luglio 2024.

Le domande devono essere presentate esclusivamente attraverso la procedura telematica accessibile dall’indirizzo https://pacchettivacanza.efamilysg.it/

La procedura telematica è disponibile previa registrazione del soggetto richiedente e successivo rilascio delle credenziali di accesso (nome utente e password).

L’inserimento delle credenziali permette l’accesso alla compilazione di tutte le sezioni previste per la presentazione della domanda.

A pena di esclusione, la domanda, generata dal sistema al termine della compilazione, deve essere inoltrata esclusivamente utilizzando la procedura informatica di invio telematico, completa di tutta la documentazione richiesta, da allegare alla stessa in formato elettronico, debitamente firmata e scansionata in formato pdf o firmata digitalmente in formato p7m.

Non saranno ammesse domande compilate manualmente, non generate dal sistema. Ai fini della ammissione, faranno fede i dati presenti all’interno del sistema.

Il soggetto richiedente deve presentare una domanda per ciascun “Gruppo” per il quale intende richiedere il contributo fino ad un massimo di tre (Art. 3) e al momento della presentazione della domanda dovrà indicare la tipologia (A o B) e i nominativi dei componenti del Gruppo.

Risorse finanziarie

L’avviso è cofinanziato con le risorse del PR FSE+ 2021-2027 (Priorità Inclusione Sociale) della Regione Lazio, con un importo complessivamente stanziato di Euro 2.500.000, a valere sull’esercizio finanziario 2024.

L’avviso prevede un contributo, sotto forma di somma forfettaria, definito come segue:

  • € 5.550,00 per progetti da realizzarsi per la tipologia di Gruppo A;
  • € 9.350,00 per progetti da realizzarsi per la tipologia di Gruppo B.

I fondi sono trasferiti dalla Regione Lazio all’OI Edenred Italia s.r.l. – Mbs s.r.l., incaricato di erogare i contributi agli organismi ammessi al finanziamento.

Responsabile del procedimento

Ai sensi della L. 241/90 e s.m.i., il Responsabile del procedimento è Fabrizio Palai, del Raggruppamento Temporaneo di Imprese costituito da Edenred Italia S.r.l. (Ente capofila) e Mbs S.r.l. (Organismo Intermedio della Regione Lazio per il Fondo Sociale Europeo).

Contatti

Per assistenza e supporto durante l’elaborazione delle richieste, per i richiedenti che ne avessero bisogno, sono a disposizione i seguenti servizi di supporto:

  • numero 02.82.84.37.13 nei seguenti giorni e orari: dal lunedì al venerdì: dalle 9:00 alle 12:30 e dalle 14:00 alle 17:30;
  • e-mail all’indirizzo info@efamilysg.it.

Documentazione di riferimento

Si informano i potenziali soggetti richiedenti che la Direttiva della Direzione regionale Istruzione, Formazione e Politiche per l’Occupazione (n. G04128 del 28 marzo 2023) ha approvato il sistema di regole di riferimento per l’attuazione e la rendicontazione delle attività cofinanziate con il Fondo Sociale Europeo (FSE), il Fondo Sociale Europeo plus (FSE+) e altri Fondi UE e nazionali.

Vai alla Direttiva