menu di scelta rapida

background image

torna al menu di scelta rapida

torna al menu di scelta rapida

Bandi

24/06/2020

Voucher ai nuclei familiari per la frequenza di centri estivi

Voucher ai nuclei familiari per la frequenza di centri estivi

È online l’avviso per i voucher ai nuclei familiari destinati alla frequenza di centri estivi, attività educative e individuali per i figli di età compresa tra 0 e 19 anni, nell’ambito del “Piano per l’infanzia, l’adolescenza e la famiglia”.

L’avviso, approvato dalla Regione Lazio con Deliberazione della Giunta Regionale n. 346 del 9 giugno 2020 e collocato all’interno del “Piano Regionale per l’infanzia, l’adolescenza e le famiglie 2020”, intende sostenere bambini e adolescenti nella fase di recupero della dimensione educativa, sociale e aggregativa interrotta con il “lockdown” obbligato dall’emergenza Covid-19 attraverso l’attivazione di un sistema diffuso di offerta di servizi educativi in loro favore.

Titolati a presentare richiesta di contributo sono i nuclei familiari, in persona di uno dei genitori, che abbiano i seguenti requisiti:

  • entrambi i genitori (o il genitore unico nel caso di nuclei monogenitoriali) devono essere residenti nel territorio della Regione Lazio;
  • devono (o deve in caso di genitore unico per nuclei monogenitoriali)avere uno o più figli a carico che abbiano un’età compresa tra 0 e 19 anni al momento della presentazione della domanda (la domanda può essere presentata fino al giorno precedente il compimento del ventesimo anno d’età) residenti nel territorio della Regione Lazio;
  • devono(o deve in caso di genitore unico per nuclei monogenitoriali) essere in possesso di un reddito ai fini IRPEF relativo all’anno di imposta 2019 riferito al nucleo familiare o al genitore unico nel caso di nuclei monogenitoriali non superiore a 50.000 euro. Il reddito del nucleo familiare è dato dalla somma dei singoli redditi complessivi ai fini IRPEF prodotti dai soggetti componenti il predetto nucleo. Il riferimento è il nucleo familiare fiscalmente rilevante, costituito dall’interessato, dal coniuge non legalmente separato e dagli altri familiari fiscalmente a carico. E’ irrilevante il fatto che i diversi componenti del nucleo convivano nella stessa abitazione.

La dotazione finanziaria ammonta a 17 milioni di euro (risorse regionali) per il riconoscimento e l’erogazione di voucher destinati ai nuclei familiari con figli di età compresa tra 0 e 19 anni, di importo variabile in funzione dell’età degli stessi, per l’abbattimento dei costi di frequenza di centri estivi, attività educative ed individuali per i/le bambini/e e gli/le adolescenti della Regione Lazio.

Il voucher, utilizzabile nel periodo giugno-settembre 2020, può essere speso, altresì, a seconda dell’età del bambino/a per servizi di baby-sitting e baby sitting di condominio.

I soggetti in possesso dei requisiti previsti dall’avviso potranno presentare una sola domanda per ciascun figlio/a a carico avente un’età compresa tra 0 e 19 anni. In caso di più figli si suggerisce di presentare una sola domanda; tuttavia è possibile presentare una seconda domanda (e così via) purché riferita ad altro/a figlio/a.

Il valore del voucher varia in relazione alle fasce di età dei/delle bambini/e e adolescenti secondo i seguenti criteri:

  • 0-3: 800 euro
  • 4-5: 500 euro
  • 6-11: 400 euro
  • 12-14: 300 euro
  • 15-19: 200 euro
  • sostegno aggiuntivo disabilità: 700 euro

Per la fascia di età 0-3anni il voucher può essere utilizzato alternativamente per una delle seguenti prestazioni:

a) servizio di baby-sitting (cumulabile, eventualmente, con l’analogo bonus “Baby Sitting” previsto dal D.L. n. 34/2020); l'operatore/trice dovrà comunque essere regolarmente contrattualizzato/a, ai sensi della normativa vigente (inclusa l’iscrizione INPS-INAIL), per la prestazione affidata;

b) pagamento della retta per la frequenza del servizio socio educativo per il periodo di riapertura nel periodo estivo (giugno-settembre 2020);

c) per altro servizio per la prima infanzia (ad es. centri estivi) sempre per il periodo di riferimento (giugno-settembre 2020).

Per la fascia di età tra 4 e 14 anni il voucher può essere utilizzato anche per servizi innovativi e integrativi, funzionali al territorio e alle esigenze delle famiglie, fermo restando che l’importo del voucher è quello spettante per singola fascia di età e che l'operatore/trice dovrà comunque essere regolarmente contrattualizzato/a ai sensi della normativa vigente (inclusa l’iscrizione all’INPS-INAIL) per l’esecuzione della prestazione affidata.

Per la fascia di età tra 15 e 19 anni il voucher può essere usato per le seguenti prestazioni:

a) attività di socializzazione e ricreazione;

b) promozione della cultura;

c) promozione di attività all’aria aperta, sportive, etc.

L’erogazione del voucher avverrà secondo criteri di priorità specificati all’interno del bando.

La domanda dovrà essere presentata, pena l’esclusione, entro le ore 18.00 dell’8 luglio 2020, esclusivamente per via telematica tramite il sistema disponibile al seguente link https://www.regione.lazio.it/pianofamiglia/.

La domanda si considera sottoscritta e inoltrata, al termine della compilazione e del caricamento degli allegati, con il ricevimento dell’e-mail di avvenuta protocollazione e del relativo codice alfanumerico.

Contatti

Per l’assistenza tecnico-informatica relativa a problematiche nella compilazione delle domande è attivo il Numero Unico Regionale 06/99500 dalle 8:00 alle 19:00 dal lunedì al venerdì oppure è possibile inviare una e-mail al seguente indirizzo: asstecfamiglie@regione.lazio.it.

Per tutte le altre comunicazioni è possibile inviare una comunicazione di Posta Elettronica Certificata (P.E.C.) al seguente indirizzo di posta elettronica certificata: voucherfamiglie.laziocrea@legalmail.it indicando nell’oggetto: “Avviso per Voucher Regione Lazio”.

Documentazione di riferimento

TROVA IL TUO BANDO

RICERCA AVANZATA