Banda ultralarga, a breve bando per voucher in tutti i Comuni

Fino a 500 euro per le famiglie con ISEE fino a 20.000 euro e prive di servizi di connettività
Banda ultralarga, a breve bando per voucher in tutti i Comuni

Sarà esteso a tutti i Comuni del territorio regionale il ‘Piano voucher per le famiglie meno abbienti’, con ISEE fino a 20.000 euro, prive del tutto di servizi di connettività (ovvero connettività inferiore a 30 Mbit/s), la cui applicazione era inizialmente limitata, in via prioritaria, solo a determinate aree montane del Lazio, come disposto dalla precedente DGR n. 663 del 29 settembre 2020, che viene così modificata.

Ogni famiglia con i requisiti potrà usufruire dell’erogazione di un contributo massimo di 500 euro, che comprende la connettività ad almeno 30 Mbit/s (per una somma non inferiore a 200 euro), dei relativi dispositivi elettronici (CPE) e un tablet o un pc fornito dall’operatore (per una somma non inferiore a 100 euro e non superiore 300 euro).

È quanto previsto dalla prima deliberazione proposta dell’Assessorato alla Transizione Ecologica e alla Trasformazione Digitale e approvata dalla Giunta Regionale del Lazio.

Il progetto ‘Piano voucher per le famiglie meno abbienti’, previsto dalla convenzione sottoscritta tra Regione Lazio, Ministero dello Sviluppo Economico e Infratel S.p.A, società in house del MISE, si inserisce nell’accordo-quadro tra Governo ed Enti locali per lo sviluppo della Banda Ultra Larga sul territorio nazionale come indicato dagli obiettivi europei.

Il bando sarà disponibile tra circa una settimana.

Vai alle ultime notizie di general
Vai a tutte le notizie di Lazio Europa