POR FSE, Smart Working: bando aperto anche a microimprese e partite Iva

Domande online sulla piattaforma SIGEM, contributi per l’acquisto di hardware, software, consulenze o corsi di formazione
POR FSE, Smart Working: bando aperto anche a microimprese e partite Iva

Novità sul bando Piani aziendali di smart working (POR FSE 2014-2020): per ampliare la partecipazione alle misure di sostegno varate anche per contrastare gli effetti della pandemia in corso, la Regione ha integrato i criteri di accesso e le modalità operative dell’Avviso pubblico.

I contributi sono ora disponibili anche per microimprese e partite Iva con un solo dipendente.

Le risorse per aziende e per titolari di partita Iva possono essere utilizzate per l’acquisto di hardware, software, consulenze o corsi di formazione.

Il valore del contributo che può essere richiesto varia in relazione al numero totale di dipendenti e delle sedi operative e unità produttive localizzate sul territorio della Regione Lazio e va da un minimo di 2.000 euro fino a un massimo di 22.500 euro per le aziende con oltre 30 dipendenti.

L’avviso è aperto, a sportello e le domande potranno essere presentate esclusivamente attraverso la procedura online accessibile dal sito http://www.regione.lazio.it/sigem.

Per saperne di più.

Vai alle ultime notizie di POR FSE
Vai a tutte le notizie di Lazio Europa