M7 – SERVIZI DI BASE E RINNOVAMENTO DEI VILLAGGI NELLE ZONE RURALI (ART. 20)


Priorità: 4 – 5 – 6

Obiettivi trasversali: ambiente, clima e innovazione

La misura sostiene interventi per lo sviluppo di infrastrutture locali come la banda larga veloce e ultra-veloce, le energie rinnovabili e le infrastrutture sociali, oltre ai servizi di base locali nelle aree rurali, inclusi quelli per il tempo libero, la cultura e l’accesso alle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, nonché il rinnovamento dei villaggi rurali e le attività finalizzate al restauro e alla riqualificazione del patrimonio culturale e naturale di villaggi rurali e paesaggi rurali

Tipologie di operazioni previste:

7.1.1 Supporto per la progettazione e l’aggiornamento dei piani di sviluppo di comuni e villaggi e per i piani di gestione Natura 2000 (Focus Area 4A)
7.2.1. Creazione, miglioramento e/o ampliamento di infrastrutture su piccola scala (Focus Area 6B)
7.2.2. Investimenti per favorire l’approvvigionamento e l’utilizzo di energia da fonti rinnovabili per autoconsumo (Focus Area 5C)
7.3.1 Supporto agli investimenti in infrastrutture per la banda larga (Focus Area 6C)
7.4.1 Supporto agli investimenti nella creazione, miglioramento o espansione di servizi di base locali per la popolazione rurale (Focus Area 6B)
7.5.1 Supporto agli investimenti per uso pubblico in infrastrutture ricreative, informazione turistica e infrastrutture turistiche su piccola scala (Focus Area 6B)
7.6.1 Supporto a studi e investimenti finalizzati alla tutela ambientale e alla conservazione della biodiversità (Focus Area 6B)
7.7.1 Investimenti mirati al trasferimento di attività e di conversione di edifici o altre strutture situate all’interno o nei pressi di insediamenti rurali, al fine di migliorare la qualità della vita o aumentando le prestazioni ambientali degli insediamenti (Focus Area 6B)

Per maggiori dettagli si veda la descrizione della Misura 7, pagg. 481-535 del PSR Lazio 2014-2022 v. 12.1


7.1.1 Supporto per la progettazione e l’aggiornamento dei piani di sviluppo di comuni e villaggi e per i piani di gestione Natura 2000 (Focus Area 4A)

L’operazione prevede la realizzazione degli interventi di pianificazione delle aree della Rete Natura 2000, designate ai sensi delle direttive Habitat e Uccelli; pianificazione delle zone ad alto valore naturalistico presenti nel territorio regionale, inclusi i relativi strumenti attuativi, nonché definizione dei piani di sviluppo dei Comuni e dei villaggi situati nelle zone rurali.

Tipo di sostegno: contributo in conto capitale

Beneficiari: soggetti gestori di aree Natura 2000 o di siti ad alto valore naturalistico privati e pubblici, compresa la Regione Lazio; enti pubblici nel caso dei piani dei villaggi

Importi e aliquote di sostegno: 100% dell’investimento ammesso a finanziamento, fino ad un massimo di 200 000 EUR, limitatamente alle parti dei piani riguardanti i territori in zone B, C o D.


7.2.1. Creazione, miglioramento e/o ampliamento di infrastrutture su piccola scala (Focus Area 6B)

L’operazione prevede la realizzazione, il miglioramento e l’ampliamento di infrastrutture su piccola scala, relative a vie di comunicazione locali e alle reti di approvvigionamento e distribuzione idrica e fognaria dei villaggi rurali.

Tipo di sostegno: contributo in conto capitale

Beneficiari: enti pubblici anche associati

Importi e aliquote di sostegno: 100% dell’investimento ammesso a finanziamento, per un massimo di 300 000 EUR.


7.2.2. Investimenti per favorire l’approvvigionamento e l’utilizzo di energia da fonti rinnovabili per autoconsumo (Focus Area 5C)

L’intervento mira all’incremento dell’efficienza energetica nelle aree rurali attraverso la sostituzione di caldaie e impianti di raffreddamento e riscaldamento esistenti a bassa efficienza energetica con altri ad alta efficienza energetica, sostituzione di infissi, realizzazione di cappotti termici, pareti ventilate, coibentazione degli edifici, ad esclusione di quanto previsto dalle norme in materia fiscale. Inoltre, si intende favorire l’approvvigionamento, la produzione e la distribuzione per autoconsumo di energia proveniente da fonti rinnovabili, sottoprodotti, materiali di scarto, residui e altre materie grezze non alimentari; realizzazione di piattaforme di raccolta residui di potatura ed investimenti in mezzi per il trasporto dei sottoprodotti; interventi per lo stoccaggio dell’energia in correlazione con l’installazione di reti intelligenti (smart grids); creazione di reti di teleriscaldamento finalizzate tra le altre al riutilizzo del calore di processo.

Tipo di sostegno: contributo in conto capitale

Beneficiari: Soggetti pubblici anche in forma associata

Importi e aliquote di sostegno: 100% della spesa ammissibile per un massimo di 300 000 EUR.


7.3.1 Supporto agli investimenti in infrastrutture per la banda larga (Focus Area 6C)

L’operazione promuove, nelle aree rurali C e D del PSR non ancora coperte dal servizio (c.d. aree bianche), il sostegno per l’installazione, il miglioramento e l’espansione di infrastrutture passive per la banda ultra larga, nonché la fornitura di accesso alla banda ultra larga e ai servizi di pubblica amministrazione online.

Tipo di sostegno: contributo in conto capitale

Beneficiari: Ministero per lo Sviluppo Economico (MISE), eventualmente tramite affidamento in house

Importi e aliquote di sostegno: 100% della spesa ammissibile


7.4.1 Supporto agli investimenti nella creazione, miglioramento o espansione di servizi di base locali per la popolazione rurale (Focus Area 6B)

L’operazione prevede la realizzazione di investimenti per i servizi di base a livello locale per la popolazione rurale quali, ad esempio, nidi, asili e scuole primarie pubbliche; servizi di trasporto pubblico e altri servizi di carattere sociale e culturale

Tipo di sostegno: contributo in conto capitale

Beneficiari: enti pubblici anche associati e imprese sociali

Importi e aliquote di sostegno: 100% della spesa ammissibile nel caso di soggetti pubblici, 50% nel caso di soggetti privati, fino ad un massimo di 250 000 EUR, erogati in regime de minimis ove il contributo si configuri come aiuto di Stato.


7.5.1 Supporto agli investimenti per uso pubblico in infrastrutture ricreative, informazione turistica e infrastrutture turistiche su piccola scala (Focus Area 6B)

L’operazione prevede la realizzazione di investimenti per la realizzazione, il miglioramento e l’adeguamento di infrastrutture turistico-ricreative a favore del turismo rurale tesi al miglioramento ed adeguamento della ricettività e dell’ospitalità nelle aree rurali.

Tipo di sostegno: contributo in conto capitale

Beneficiari: enti pubblici, inclusi gli enti gestori di aree protette

Importi e aliquote di sostegno: 100% della spesa ammissibile fino a un massimo di 300 000 EUR.


7.6.1 Supporto a studi e investimenti finalizzati alla tutela ambientale e alla conservazione della biodiversità (Focus Area 6B)

L’operazione prevede la realizzazione di due tipologie di intervento:

  • Supporto a studi finalizzati alla tutela ambientale e alla conservazione della biodiversità
  • Investimenti per la conservazione e valorizzazione della biodiversità e del patrimonio culturale, architettonico e naturale di villaggi e paesaggi rurali e siti di pregio naturale.

Tipo di sostegno: contributo in conto capitale

Beneficiari: soggetti pubblici, compresa la Regione Lazio

Importi e aliquote di sostegno: 100% della spesa ammissibile fino a un massimo di 300 000 EUR.


7.7.1 Investimenti mirati al trasferimento di attività e di conversione di edifici o altre strutture situate all’interno o nei pressi di insediamenti rurali, al fine di migliorare la qualità della vita o aumentando le prestazioni ambientali degli insediamenti (Focus Area 6B)

L’operazione intende sostenere gli investimenti volti alla rilocalizzazione/delocalizzazione delle attività e alla riconversione di edifici o impianti situati all’interno o nelle vicinanze di centri rurali, al fine di migliorare la qualità della vita o i parametri ambientali del territorio interessato.

Tipo di sostegno: contributo in conto capitale

Beneficiari: enti pubblici e soggetti privati

Importi e aliquote di sostegno: 100% della spesa ammissibile per i beneficiari pubblici, 50% per i beneficiari privati per un investimento ammissibile massimo di 300 000 EUR, erogati in regime de minimis, ove il contributo si configuri come aiuto di Stato.