M16 – COOPERAZIONE (ART. 35)


Priorità: 1 – 3 – 5 – 6

Obiettivi trasversali: ambiente, clima e innovazione

La misura prevede interventi che sostengono forme di cooperazione fra almeno due soggetti, appartenenti a diverse categorie di operatori del settore agricolo, forestale e alimentare, nonché altri soggetti che contribuiscono alla realizzazione delle priorità dell’Unione europea in materia di sviluppo rurale, contribuisce a favorire lo scambio di conoscenze con l’obiettivo di generare nuove idee e trasformare la conoscenza in soluzioni mirate da applicare con rapidità nelle aziende e nel territorio rurale.

Tipologie di operazioni previste:

16.1.1 Supporto per l’avvio e il funzionamento dei Gruppi Operativi dei Partenariati Europei per l’Innovazione (Focus Area 1B)
16.2.1 Supporto ai progetti pilota (Focus Area 1B)
16.3.1 Cooperazione tra piccoli operatori per organizzare processi di lavoro in comune e condividere impianti e risorse e per lo sviluppo e/o commercializzazione di servizi turistici sul turismo rurale (Focus Area 6A)
16.4.1 Supporto alla cooperazione orizzontale e verticale tra gli attori della catena di approvvigionamento per la creazione e lo sviluppo di filiere corte e mercati locali e per le attività di promozione in un contesto locale relativamente allo sviluppo di filiere corte e mercati locali (Focus Area 3A)
16.5.1 Supporto per le azioni congiunte finalizzate alla mitigazione o all’adattamento ai cambiamenti climatici e di approcci comuni ai progetti ambientali e pratiche ambientali in corso (Focus Area 5D)
16.8.1 Supporto per la progettazione di piani di gestione forestale o strumenti analoghi (Focus Area 5E)
16.9.1 Supporto per la diversificazione delle attività agricole in attività sanitarie, di integrazione sociale, agricoltura per la comunità e/o educazione ambientale/alimentare (Focus Area 6A)
16.10.1 Supporto alla cooperazione per progetti della filiera organizzata (Focus Area 3A)

Per maggiori dettagli si veda la descrizione della Misura 16, pagg. 813 – 855 del PSR Lazio 2014-2022 v. 12.1


16.1.1 Supporto per l’avvio e il funzionamento dei gruppi operativi del PEI (Focus Area 1B)

L’operazione sostiene l’avvio e il funzionamento di team di progetto, potenziali Gruppi Operativi (GO) dei Partenariati Europei per l’Innovazione (PEI) di livello regionale e interregionale, al fine di concretizzare un’idea progettuale in una proposta esaustiva da presentare nell’ambito della sottomisura 16.2.

Tipo di sostegno: contributo in conto capitale sotto forma di sovvenzione globale per il sostegno ai costi di cooperazione, nel limite dell’importo massimo e l’aliquota di sostegno della sottomisura di riferimento, nel caso di spese che rientrano nel campo d’intervento di altri tipi di operazioni. Il sostegno è erogato per una durata coerente con il tempo necessario alla finalizzazione dello specifico progetto pilota, all’individuazione dei partner e agli eventuali studi propedeutici e di fattibilità, per un periodo non superiore a 12 mesi.

Beneficiari: può essere beneficiario almeno uno dei componenti del potenziale GO del PEI. Possono partecipare alla fase di costituzione imprese agricole e forestali, singole o associate, imprese operanti nella trasformazione e commercializzazione dei prodotti agroalimentari e forestali, soggetti pubblici e privati appartenenti al mondo della ricerca e della sperimentazione. Possono partecipare anche soggetti beneficiari in forma aggregata, come associazioni/organizzazioni di produttori o reti di impresa. Una volta selezionato a seguito della partecipazione al bando pubblico, il GO dovrà formalmente costituirsi in forma associativa o societaria oppure in associazione temporanea di scopo.

Importi e aliquote di sostegno: il sostegno è erogato sotto forma di contributo in conto capitale (sovvenzione globale) per un importo pari al 100% del costo totale ammissibile, fino ad un massimo di 20 000 EUR per progetto. Nel caso di spese che rientrano nel campo d’intervento di altre tipologie di operazioni, si applicano l’importo massimo e l’aliquota di sostegno della sottomisura di riferimento.


16.2.1 Supporto ai progetti pilota (Focus Area 1B)

L’operazione consente di finanziare e realizzare progetti pilota derivanti dallo sviluppo dell’idea progettuale da parte di potenziali GO costituiti nell’ambito della sottomisura 16.1 del PSR Lazio. Il sostegno è concesso per la realizzazione di progetti pilota e lo sviluppo di nuovi prodotti, pratiche, processi, tecnologie nel settore agroalimentare e forestale sui settori già attivi o attivabili nel contesto regionale

Tipo di sostegno: contributo in conto capitale concesso sotto forma di sovvenzione globale. Per i progetti che prevedono investimenti materiali è prevista la concessione di anticipi nella misura massima del 50% della spesa pubblica ammessa a fronte della presentazione di una garanzia

Beneficiari: Gruppi Operativi del PEI che si sono costituiti e che hanno svolto attività nell’ambito della sottomisura 16.1 del PSR Lazio

Importi e aliquote di sostegno: il contributo erogato è pari al 100% del costo ammissibile per un massimo di 200 000 EUR. Per le tipologie di spesa riconducibili ad altre misure del PSR l’intensità di aiuto è quella della sottomisura a cui si riferisce l’operazione ammessa a sostegno.


16.3.1 Cooperazione tra piccoli operatori per organizzare processi di lavoro in comune e condividere impianti e risorse e per lo sviluppo e/o commercializzazione di servizi turistici sul turismo rurale (Focus Area 6A)

L’operazione prevede la creazione di nuove forme di cooperazione tra piccoli operatori per favorire l’organizzazione dei processi di lavoro in comune, per condividere impianti e risorse per la diminuzione dei costi e il miglioramento della competitività al fine di raggiungere economie di scala, nonché per favorire lo sviluppo e la commercializzazione dei servizi per il turismo rurale ed enogastronomico

Tipo di sostegno: importo globale a copertura anche dei costi che fanno riferimento ad altre misure

Beneficiari: partenariati, nella forma di poli o reti di nuova costituzione o che intraprendono una nuova attività, costituiti da almeno due piccoli operatori quali microimprese del settore agricolo (produzione e trasformazione), forestale, della filiera

alimentare, turistico/agro-turistico e altri soggetti tra cui le associazioni di produttori, le cooperative e le organizzazioni interprofessionali

Importi e aliquote di sostegno: l’intensità dell’aiuto è del 100% per un massimo di 50 000 EUR a progetto, sotto forma di importo globale a copertura dei costi della cooperazione e dei costi dei progetti realizzati. Qualora il progetto attuato rientri in una tipologia contemplata da un’altra misura del presente regolamento, si applica l’importo massimo o l’aliquota massima del sostegno previsti da detta misura.


16.4.1 Supporto alla cooperazione orizzontale e verticale tra gli attori della catena di approvvigionamento per la creazione e lo sviluppo di filiere corte e mercati locali e per le attività di promozione in un contesto locale relativamente allo sviluppo di filiere corte e mercati locali (Focus Area 3A)

L’operazione promuove la cooperazione tra imprese agricole, imprese della trasformazione dei prodotti agricoli e imprese della commercializzazione, finalizzata alla creazione e sviluppo di filiere corte e mercati locali

Tipo di sostegno: importo globale a copertura anche dei costi che fanno riferimento ad altre misure

Beneficiari: partenariati, nella forma di poli o reti di nuova costituzione o che intraprendono una nuova attività, costituiti da imprese agricole che si organizzano anche con altri soggetti al fine di avviare la filiera corta

Importi e aliquote di sostegno: il sostegno viene versato in forma di importo globale per un massimo di 50 000 EUR a progetto. Qualora i costi del progetto facciano riferimento ad un’altra misura, sarà rispettato il massimaledell’importo e dell’intensità del sostegno da essa stabilito.


16.5.1 Supporto per le azioni congiunte finalizzate alla mitigazione o all’adattamento ai cambiamenti climatici e di approcci comuni ai progetti ambientali e pratiche ambientali in corso (Focus Area 5D)

L’operazione favorisce l’aggregazione tra soggetti per interventi che hanno un forte impatto sulla mitigazione o adattamento agli effetti dei cambiamenti climatici, sull’uso delle risorse idriche, conservazione della biodiversità agricola e naturale, conservazione dei suoli agricoli e del carbonio organico in genere.

Tipo di sostegno: contributo in conto capitale come incentivo alla cooperazione

Beneficiari: partenariato, anche nella forma di poli o reti di nuova costituzione o che intraprendono una nuova attività, costituito tra almeno dieci soggetti tra imprese agricole singole o associate, consorzi di produttori, consorzi di bonifica, imprese forestali, enti gestori di aree protette e di siti Natura 2000, enti gestori di proprietà collettive ed enti pubblici che abbiano sottoscritto uno specifico accordo di cooperazione

Importi e aliquote di sostegno: contributo pari al 100% delle spese per un valore massimo di 2 000 EUR per soggetto cooperante e 150 000 EUR per l’intero progetto di cooperazione. Alle operazioni attivate dai singoli cooperanti, si applicano importi ed aliquote previste nelle relative schede di misura.


16.8.1 Supporto per la progettazione di piani di gestione forestale o strumenti analoghi (Focus Area 5E)

L’operazione prevede il sostegno per la cooperazione tra più soggetti proprietari di aree forestali ai fini della redazione dei piani di gestione e assestamento forestale. Inoltre, prevede contributi per l’attuazione della Direttiva Quadro sulle Acque, nonché della direttiva relativa alla valutazione e gestione dei rischi alluvione

Tipo di sostegno: sovvenzione come importo globale

Beneficiari: almeno due soggetti pubblici e/o privati proprietari di superfici forestali che presentano un progetto coordinato; enti pubblici competenti in materia di acque e valutazione e gestione dei rischi alluvione.

Importi e aliquote di sostegno: 100% del costo ammissibile, erogato a seguito dell’approvazione delpiano di gestione da parte dell’autorità competente.


16.9.1 Supporto per la diversificazione delle attività agricole in attività sanitarie, di integrazione sociale, agricoltura per la comunità e/o educazione ambientale/alimentare (Focus Area 6A)

L’operazione prevede il sostegno ai progetti di agricoltura sociale, promossi e realizzati da partenariati tra soggetti pubblici e privati, in cui il primo assume la funzione di capofila. Le attività previste si realizzano all’interno dell’azienda agricola e riguardano la riabilitazione e la cura a scopo socio-terapeutico, l’inserimento lavorativo di soggetti con disabilità, ex detenuti,

tossicodipendenti, migranti, rifugiati…, attività ricreazionali, educative e didattiche in campo agricolo e ambientale, nonché servizi alla persona in genere

Tipo di sostegno: contributo in conto capitale come importo globale

Beneficiari: partenariati, anche in forma di poli o reti di nuova costituzione o che intraprendono una nuova attività tra enti pubblici competenti in materia di servizi alla persona, aziende agricole, ONLUS, imprese fornitrici di servizi alla persona

Importi e aliquote di sostegno: contributo pari al 100% delle spese.Alle operazioni attivate dai singoli cooperanti si applicano importi ed aliquote previste nelle relative schede di misura.


16.10.1 Supporto alla cooperazione per progetti della filiera organizzata (Focus Area 3A)

L’operazione prevede il sostegno per la cooperazione tra diversi soggetti beneficiari delle misure del PSR Lazio, al fine di potenziare e valorizzare le diverse filiere produttive presenti sul territorio

Tipo di sostegno: contributo in conto capitale come incentivo alla cooperazione

Beneficiari: soggetti capofila dei partenariati che partecipano alla filiera organizzata

Importi e aliquote di sostegno: contributo fino al 100% delle spese per un massimo di 100 000 EUR a progetto e 3 000 EUR a soggetto cooperante. Alle operazioni attivate dai singoli cooperanti si applicano importi ed aliquote previste nelle relative schede di misura.