M20 – ASSISTENZA TECNICA (ART. 59 REG. (UE) N. 1303/2013 E ART. 51 REG. (UE) N. 1305/2013)


La misura ha l’obiettivo di fornire il supporto tecnico e operativo all’Autorità di Gestione (AdG) del Programma di Sviluppo Rurale del Lazio. Il beneficiario è la Regione Lazio.

Con la deliberazione n. 716 del 29 novembre 2016, la Giunta regionale ha definito criteri e modalità operative per l’attuazione della Misura 20 Assistenza tecnica, stabilendo che le attività da realizzare devono essere dettagliate in uno specifico Piano degli Interventi predisposto dall’AdG e articolato in tre ambiti omogenei, per ciascuno dei quali sono definiti gli interventi, le attività, i prodotti, i soggetti responsabili dell’attuazione e le risorse finanziarie.

Gli ambiti omogenei sono i seguenti:

◊ Supporto: preparazione, gestione, monitoraggio, sorveglianza, risoluzione dei reclami, controllo, audit, nonché eventuali azioni per ridurre gli oneri amministrativi a carico dei beneficiari, compresa la realizzazione e l’implementazione di banche dati, sistemi elettronici per lo scambio di dati ed informazioni o per il rafforzamento della capacità dell’AdG e dei beneficiari di amministrare e utilizzare le risorse stanziate dal FEASR

◊ Valutazione: valutazione in itinere, intermedia ed ex post del PSR 2014-2022, valutazione ex ante per le politiche di sviluppo rurale post 2022, studio ambientale ai fini della VAS per le politiche di sviluppo rurale post 2022, valutazione ex post del PSR 2007-2013 per la copertura finanziaria della quota residua spettante al Valutatore indipendente selezionato nel precedente periodo di programmazione

◊ Informazione e Pubblicità: attività finalizzate a garantire un’adeguata informazione e comunicazione ai potenziali beneficiari, ai beneficiari effettivi e all’intera cittadinanza in merito al Programma di Sviluppo Rurale, con particolare riferimento agli obiettivi, le opportunità, i risultati, nonché il ruolo e la partecipazione dell’Unione europea.

L’assistenza tecnica viene realizzata attraverso:

◊ strutture centrali e periferiche dell’AdG, inclusa l’Agenzia regionale per lo Sviluppo e l’Innovazione dell’Agricoltura del Lazio – ARSIAL, nonché le altre strutture regionali competenti per specifiche misure, sottomisure o tipologie di operazioni
◊ acquisto di beni e servizi
◊ società in house della Regione Lazio.

Tra le attività finanziate attraverso la Misura 20 del PSR Lazio 2014-2022 rientrano anche quelle finalizzate a fornire assistenza tecnica alla componente amministrativa della Cabina di Regia dei Fondi Strutturali e di Investimento Europei – SIE, istituita con Legge regionale n. 1 del 9 febbraio 2015, nonché quelle per la realizzazione della Strategia Unitaria di Comunicazione dei Fondi SIE, approvata con Delibera regionale n. 252 del 25 maggio 2015, la cui attuazione è sostenuta con risorse provenienti da tutti e tre i programmi operativi gestiti dalla Regione Lazio: POR FESR, POR FSE e PSR FEASR.

Per le attività di supporto alla Cabina di Regia dei Fondi SIE, la Regione Lazio ha scelto di avvalersi del supporto di Lazio Innova SpA (Determinazione G03994 del 20/04/2016), mentre per le attività di supporto all’attuazione della Strategia di Comunicazione Unitaria dei Fondi SIE, la Regione Lazio ha scelto di avvalersi del supporto tanto di Lazio Innova SpA che di Lazio Crea SpA (Deliberazione della Giunta regionale n. 455 del 04/08/2016).

Per maggiori dettagli si veda il PSR Lazio 2014-2022 v. 12.1