menu di scelta rapida

background image

torna al menu di scelta rapida

torna al menu di scelta rapida

Bandi

12/05/2021

Contributi per il sostegno al funzionamento degli Istituti Culturali Regionali

Contributi per il sostegno al funzionamento degli Istituti Culturali Regionali

Un contributo complessivo di 140.000 euro destinato esclusivamente agli Istituti Culturali iscritti all’Albo regionale per l’anno 2021 in funzione del ruolo che essi svolgono per la valorizzazione dei beni storici, scientifici, artistici, librari, archivistici, audiovisivi, archeologici, monumentali, esistenti nel nostro territorio, al fine di darne la più ampia fruizione alla collettività.

E’ quanto previsto dall’avviso pubblico approvato dalla Regione Lazio che suddivide l’importo complessivo in egual misura tra tutti gli Istituti che presenteranno domanda ammissibile.

Agli Istituti che avranno richiesto un contributo inferiore al risultato della prima suddivisione, verrà assegnato un importo pari alla richiesta economica formulata nella domanda. L’eventuale parte residua sarà suddivisa tra i rimanenti Istituti, fino ad assegnare a ciascuno il contributo massimo ammissibile.

Il contributo regionale per il sostegno al funzionamento è pari al 100% della spesa ritenuta ammissibile.

Sono ammissibili al contributo esclusivamente le seguenti tipologie di spese, sostenute dal 1° gennaio 2021 e riferite all’annualità 2021 e da sostenere entro e non oltre il 31 dicembre 2021:

  • spese per il personale dipendente (non può essere lo stesso personale pagato per le attività); retribuzioni, TFR, oneri previdenziali;
  • spese per la sede operativa (canone di locazione o quota di ammortamento per le sedi di proprietà, assicurazione, spese condominiali, spese per la pulizia e per la sanificazione dei locali;
  • spese per le utenze: riscaldamento, energia elettrica, energia idrica (sono escluse le spese telefoniche);
  • spese per i servizi culturali (manutenzione delle attrezzature, manutenzione dei siti web e collegamento banche dati).

Le spese ammissibili sono in relazione alle sedi operative degli istituti culturali per la gestione diretta da parte degli stessi per la fruizione al pubblico dei loro servizi culturali.

Le spese non coerenti con le tipologie sopra indicate sono considerate inammissibili.

Non sono comunque ammesse al contributo le seguenti tipologie di spesa:

  • spese telefoniche;
  • interessi debitori;
  • commissioni per operazioni finanziarie e altri oneri meramente finanziari;
  • spese di ammende, penali e per controversie legali;
  • parcelle legali, notarili o di altra natura affine;
  • IVA se recuperabile.

La domanda di contributo, completa della documentazione richiesta in allegato, dovrà essere sottoscritta dal legale rappresentante dell’Istituto Culturale ed essere trasmessa, entro le ore 23.59 del 24 maggio 2021. Nel caso in cui il termine cada in un sabato o in un giorno festivo lo stesso è automaticamente prorogato al primo giorno lavorativo successivo.

La domanda deve essere indirizzata a: Direzione Cultura, Politiche giovanili e Lazio creativo, Area Servizi culturali e Promozione della Lettura e trasmessa ad entrambi i seguenti indirizzi:

L’oggetto della PEC dovrà riportare la seguente dicitura:

Istituti Culturali. Avviso pubblico per il sostegno al funzionamento. Piano 2021.

La Regione Lazio utilizzerà la casella PEC indicata nella domanda per l’iscrizione all’Albo per l’anno 2021 per la comunicazione di ogni atto o informazione inerente il procedimento.

La domanda e i relativi allegati devono essere redatti, sottoscritti e scansionati in formato PDF nel rispetto delle norme previste dall’art. 65, comma 1, del Decreto Legislativo 7 marzo 2005, n. 82, recante il “Codice dell’amministrazione digitale”.

Nella domanda ciascun Istituto Culturale dovrà indicare l’importo del contributo che intende richiedere per il sostegno al funzionamento.

Ciascun Istituto Culturale potrà presentare un’unica domanda di contributo. Nel caso di superamento di tale limite verrà presa in considerazione esclusivamente l’ultima domanda tempestivamente trasmessa.

L’Istituto culturale dovrà inoltre trasmettere tutta la documentazione relativa alla rendicontazione del contributo del sostegno, in regola con tutti i requisiti previsti dal presente avviso, successivamente alla pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio della determinazione dirigenziale con la quale la Direzione competente assume gli impegni formali di spesa relativi ai contributi assegnati ad ogni singolo Istituto Culturale ed entro il termine del 31 gennaio 2022 (salvo eventuale proroga formalmente autorizzata dalla Direzione competente) esclusivamente utilizzando l’apposita modulistica indicata dall’avviso.

Dopo l’esame di detta documentazione da parte della struttura regionale competente, in caso di esito positivo, si procederà alla liquidazione del contributo in questione, in caso di esito negativo la struttura regionale competente richiederà le necessarie integrazioni o chiarimenti.

Il contributo effettivamente liquidabile ammonta a quello regolarmente rendicontato, nei limiti del finanziamento concesso.

La trasmissione della documentazione contabile-amministrativa relativa alla rendicontazione deve avvenire entro i termini indicati ad entrambi i seguenti indirizzi:

L’oggetto della trasmissione della documentazione è il seguente: Istituti culturali. Rendicontazione sostegno al funzionamento. Piano 2021

 

Contatti

Informazioni e/o chiarimenti possono essere richiesti fino a 5 giorni prima della scadenza esclusivamente all'indirizzo gfatuzzo@regione.lazio.it.

Documentazione di riferimento

TROVA IL TUO BANDO

RICERCA AVANZATA