menu di scelta rapida

background image

torna al menu di scelta rapida

torna al menu di scelta rapida

Bandi

12/05/2021

Contributi per le iniziative culturali ed educative degli Istituti Culturali

Contributi per le iniziative culturali ed educative degli Istituti Culturali

È destinato agli Istituti Culturali iscritti all’Albo regionale per l’anno 2021 l’avviso pubblico approvato dalla Regione Lazio che stanzia 210.000 euro destinati a contributi per iniziative culturali e educative.

Il contributo massimo riconoscibile per ogni singola richiesta è pari a 8.000 euro.

Ogni Istituto Culturale può presentare una sola richiesta di contributo. Ogni richiesta di contributo può prevedere più tipologie di interventi purché le varie tipologie siano coerenti tra loro, in relazione al progetto presentato.

Il contributo regionale per iniziative culturali e educative è pari al 90% della spesa ritenuta ammissibile.Non è ritenuto ammissibile il costo dell’IVA se recuperabile.

Sono ammissibili al contributo progetti che prevedano le seguenti tipologie di interventi, indirizzati al raggiungimento delle finalità di cui all’articolo 1 del presente avviso:

  • catalogazione informatica su piattaforme nazionali e internazionali;
  • informatizzazione di patrimoni di natura non libraria (audiovisivo, museale, archivistico, fotografico), fruibile anche on line;
  • digitalizzazione del patrimonio culturale, fruibile anche on line;
  • restauro del patrimonio librario, archivistico, museale, fotografico e audiovisivo;
  • rilegatura del patrimonio librario;
  • corsi di formazione, anche on line;
  • borse di studio;
  • ricerche divulgate on line;
  • convegni, seminari, mostre e rassegne, anche on line;
  • iniziative didattiche e/o divulgative, anche on line;
  • pubblicazioni (monografie e riviste) fruibili anche on line;
  • sviluppo di progetti culturali fruibili anche attraverso piattaforme digitali (ad es. laboratori di attività di e-learning etc.).

Le richieste di contributo non coerenti con le tipologie degli interventi sopra indicate sono considerate inammissibili.

Sono ammissibili più tipologie di interventi purché siano coerenti tra loro e finalizzate alla realizzazione del progetto proposto per il quale si chiede il contributo.

Lo svolgimento del progetto e la sua conclusione devono essere successivi alla pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio della graduatoria di valutazione della Commissione per consentire l’adempimento di quanto previsto all’articolo 14 (obblighi informativi di comunicazione e promozione delle attività progettuali).

Le attività che si svolgeranno in presenza devono essere realizzate nel territorio della Regione Lazio.

Sono considerate ammissibili le spese per la realizzazione degli interventi delle seguenti tipologie (articolo 3 del bando):

a) CATALOGAZIONE risorse umane personale interno (ordine di servizio);

  • risorse umane personale esterno (contratto individuale);
  • fornitura servizi (contratto con ditta);
  • pubblicizzazione o divulgazione del progetto.

b) INFORMATIZZAZIONE (è necessaria l’autorizzazione della Soprintendenza competente)

  • risorse umane personale interno (ordine di servizio);
  • risorse umane personale esterno (contratto individuale);
  • fornitura servizi (contratto con ditta);
  • pubblicizzazione o divulgazione del progetto.

c) DIGITALIZZAZIONE (è necessaria l’autorizzazione della Soprintendenza competente)

  • risorse umane personale interno (ordine di servizio);
  • risorse umane personale esterno (contratto individuale);
  • noleggio beni (contratto con ditta);
  • fornitura servizi (contratto con ditta);
  • pubblicizzazione o divulgazione del progetto.

d) RILEGATURA (è necessaria l’autorizzazione della Soprintendenza competente)

  • fornitura servizi (contratto con ditta);
  • pubblicizzazione o divulgazione del progetto.

e) RESTAURO (è necessaria l’autorizzazione della Soprintendenza competente)

  • fornitura servizi (contratto con ditta);
  • pubblicizzazione o divulgazione del progetto.

f) CORSI DI FORMAZIONE

  • risorse umane personale interno (ordine di servizio);
  • risorse umane personale esterno (contratto individuale);
  • noleggio beni (contratto con ditta);
  • fornitura servizi (contratto con ditta);
  • pubblicizzazione o divulgazione del progetto.

g) BORSE DI STUDIO

  • è necessario presentare il testo del bando di concorso per la borsa di studio, specificando le modalità di partecipazione e assegnazione, la materia, la durata e lo stanziamento previsto. L’iniziativa deve concludersi entro il 31 dicembre 2021;
  • pubblicizzazione o divulgazione del progetto.

h) RICERCHE risorse umane personale interno (ordine di servizio);

  • risorse umane personale esterno (contratto individuale);
  • è necessario in fase di rendicontazione inviare un report sull’avanzamento della ricerca, che dovrà essere divulgata online;
  • pubblicizzazione o divulgazione del progetto.

i) CONVEGNI, SEMINARI, MOSTRE E RASSEGNE

  • risorse umane personale interno (ordine di servizio);
  • risorse umane personale esterno (contratto individuale);
  • noleggio beni (contratto con ditta);
  • fornitura servizi (contratto con ditta);
  • pubblicizzazione o divulgazione del progetto.

l) INIZIATIVE DIDATTICHE E/O DIVULGATIVE

  • risorse umane personale interno (ordine di servizio);
  • risorse umane personale esterno (contratto individuale);
  • noleggio beni (contratto con ditta);
  • fornitura servizi (contratto con ditta);
  • pubblicizzazione o divulgazione del progetto.

m) PUBBLICAZIONI

  • fornitura servizi (contratto con tipografia o editore);
  • pubblicizzazione o divulgazione del progetto

n) PROGETTI CULTURALI FRUIBILI ANCHE ATTRAVERSO PIATTAFORME DIGITALI (ad es. laboratori o attività di e-learning etc.)

  • risorse umane personale interno (ordine di servizio);
  • risorse umane personale esterno (contratto individuale);
  • noleggio beni (contratto con ditta);
  • fornitura servizi (contratto con ditta);
  • pubblicizzazione o divulgazione del progetto.

La domanda di contributo, completa della documentazione richiesta in allegato, dovrà essere sottoscritta dal legale rappresentante dell’Istituto Culturale ed essere trasmessa, entro le ore 23.59 del 3 giugno 2021. Nel caso in cui il termine cada in un sabato o in un giorno festivo lo stesso è automaticamente prorogato al primo giorno lavorativo successivo.

La domanda deve essere indirizzata a: Direzione Cultura, Politiche giovanili e Lazio creativo, Area Servizi culturali e Promozione della Lettura e trasmessa ad entrambi i seguenti indirizzi:

L’oggetto della PEC dovrà riportare la seguente dicitura:

Istituti Culturali. Avviso pubblico per le iniziative culturali ed educative. Piano 2021.

La Regione Lazio utilizzerà la casella PEC indicata nella domanda per l’iscrizione all’Albo per l’anno 2021 per la comunicazione di ogni atto o informazione inerente il procedimento.

La domanda e i relativi allegati devono essere redatti, sottoscritti e scansionati in formato PDF nel rispetto delle norme previste dall’Art. 65, comma 1, del Decreto Legislativo 7 marzo 2005, n. 82, recante il “Codice dell’amministrazione digitale”.

Ciascun Istituto Culturale potrà presentare un’unica domanda di contributo. Nel caso di superamento di tale limite verrà presa in considerazione esclusivamente l’ultima domanda tempestivamente trasmessa.

Successivamente alla scadenza del termine per la presentazione delle domande si procederà alla costituzione di un’apposita Commissione di Valutazione interna, nominata dal Direttore della Direzione Regionale Cultura, Politiche Giovanili e Lazio Creativo. La Commissione procederà alla valutazione dei progetti sulla base dei criteri stabiliti dall’avviso, indicando poi il punteggio e proponendo il relativo contributo fino a esaurimento degli stanziamenti previsti e compatibilmente con i vincoli di bilancio.

 

Contatti

Informazioni e/o chiarimenti possono essere richiesti fino a 5 giorni prima della scadenza esclusivamente all’indirizzo: gfatuzzo@regione.lazio.it.

Documentazione di riferimento

TROVA IL TUO BANDO

RICERCA AVANZATA