ATTENZIONE: per partecipare è indispensabile essere in possesso di firma elettronica e registrarsi sulla piattaforma GeCoWEB Plus.

Guarda il video tutorial con le istruzioni per l’iscrizione a GeCoWEB Plus:

La Regione Lazio intende sostenere l’acquisto di veicoli con alimentazioni a più basso impatto ambientale da parte delle MPMI e dei titolari di licenze Taxi e NCC, i cui livelli di investimento sono depressi dalla crisi di liquidità dovuta alla pandemia da Covid-19, favorendo così anche il rinnovo dei veicoli utilizzati per le attività produttive e una transizione ambientale diffusa dell’economia del proprio territorio.

Allo scopo, sono stanziati 10 milioni di euro (FSC 2014-2020 – Patto per la Regione Lazio).

Beneficiari

  • MPMI che hanno una sede operativa nel Lazio, ad esclusione degli enti creditizi e finanziari, delle imprese agricole e del settore della pesca e di altri settori esclusi (gioco di azzardo, produzione di bevande alcoliche e derivati dal tabacco, altro). Sono escluse le amministrazioni pubbliche, nonché le aziende che gestiscono servizi pubblici locali, di rilevo economico o meno, e a prescindere dalla quota di partecipazione detenuta da enti pubblici.
  • titolari, incluse le persone fisiche, di licenze Taxi o NCC per operare in uno o più comuni del Lazio.

Tutti i beneficiari devono rispettare i requisiti generali di ammissibilità.

Veicoli ammissibili e contributo all’acquisto

Sono agevolabili gli acquisti di veicoli a trazione elettrica anche non esclusiva (full electric o ibridi elettrici) o alimentati con CNG (metano mono o bi fuel) e che rientrano in una delle seguenti tipologie:

  1. veicoli commerciali leggeri (N1);
  2. veicoli destinati al trasporto di persone (M1) limitatamente alle tipologie di seguito indicate:
    • M1 Speciali, vale a dire veicoli M1 che siano: blindati (codice carrozzeria SB), ambulanze (c.c. SC), con accesso per sedie a rotelle (c.c. SH);
    • Altri M1, vale a dire veicoli M1 con destinazione d’uso “locazione senza conducente”, “servizio di noleggio con conducente e servizio di piazza (taxi) per trasporto di persone” o “servizio di linea per trasporto di persone” e con limite massimo di emissione CO2 pari a 135 g/km WLTP.

Oltre alle informazioni di base (marca, modello e prezzo) i preventivi devono riportare alcune informazioni necessarie per verificare l’ammissibilità dei veicoli da acquistare e l’importo del contributo concedibile. E’ interesse del beneficiario pretendere che queste informazioni supplementari siano indicate nel preventivo perché si tratta di dati che devono poi risultare nel documento unico di circolazione, pena la mancata erogazione del contributo. Per saperne di più consulta queste istruzioni sintetiche da consegnare al concessionario.

Il contributo, cumulabile con gli incentivi statali, è concesso a fondo perduto nella misura indicata nella seguente tabella per ciascun veicolo acquistato:

N1 e M1 Speciali Trazione elettrica esclusiva Trazione elettrica non esclusiva o alimentazione a CNG anche non esclusiva
MTT* 0-1,499 t 10.000,00 euro 5.000,00 euro
MTT* 1,5-3,3 t 14.000,00 euro 7.000,00 euro
MTT* 3,3-3,5 t 20.000,00 euro 10.000,00 euro
Altri M1 Trazione elettrica o alimentazione a CNG

(anche non esclusive)

Emissioni CO2 (WLTP) 0-20 g/km 21-60 g/km 61-135 g/km
10.000,00 euro 7.000,00 euro 5.000,00 euro
* Massa Totale a Terra

È ammissibile anche l’acquisto tramite leasing finanziario ex art. 1, comma 136 della L. 124/2017.

Non è ammissibile l’acquisto tramite noleggio o leasing operativo.

Sono ammissibili solo veicoli nuovi di fabbrica, omologati dal costruttore, e immatricolati a nome del beneficiario per la prima volta in Italia per effetto dell’acquisto agevolato. Non sono ammissibili gli acquisti di veicoli già immatricolati (cosiddetti “a KM 0”).

E’ ammissibile l’acquisto di un solo veicolo per ogni licenza Taxi o NCC e comunque il contributo per singolo beneficiario non può essere pari o superiore a 150.000 euro.

Il contributo è concesso entro il 31 dicembre 2021 ai sensi della sezione 3.1 del Quadro Temporaneo.

I contributi per l’acquisto di veicoli M1 con destinazione d’uso “servizio di noleggio con conducente e servizio di piazza (taxi) per trasporto di persone” non costituiscono aiuti di Stato.

Procedura

La procedura è a sportello e si attiva con la presentazione di una Domanda tramite GeCoWEB Plus, corredata di un preventivo per l’acquisto di uno o più veicoli.

Le domande devono essere presentate dalle ore 12:00 del 29 luglio 2021 e fino alle ore 18 del 10 gennaio 2022 (termine posticipato con la determinazione n. G15374 del 10 dicembre 2021). Il Formulario di GeCoWEB Plus dedicato all’Avviso è disponibile dalle  ore 12:00 del 26 luglio.

L’istruttoria è esclusivamente formale (DURC, caratteristiche veicolo, sede operativa nel Lazio, PMI, settore di attività, massimali Quadro Temporaneo, impresa in difficoltà per le sole Medie Imprese, altri requisiti generali previsti dall’Avviso); il possesso dei requisiti è attestato dal richiedente mediante rilascio di apposite dichiarazioni ai sensi del DPR n. 445/2000, che Lazio Innova verifica secondo quanto previsto dalla normativa vigente.

Una volta ottenuta la concessione del contributo, il beneficiario deve sottoscrivere l’atto di impegno e inviarlo a Lazio Innova entro 15 giorni, corredato da un valido contratto per l’acquisto del o dei veicoli agevolati.

Entro 9 mesi dalla concessione del contributo, il beneficiario deve produrre il documento unico di circolazione a lui intestato (o cointestato con la società di leasing), la dichiarazione di avvenuta consegna sottoscritta dal concessionario e, in caso di acquisto tramite leasing finanziario, il contratto di leasing, alla cui verifica è condizionata l’erogazione. Eventuali proroghe possono essere concesse dietro richiesta motivata dal concessionario, casa costruttrice o importatore per l’Italia.

In caso di DURC irregolare in fase di erogazione si applica la compensazione di legge con il credito vantato dagli Enti previdenziali.

Per informazioni

Numero verde 800.98.97.96; infobandi@lazioinnova.it

Tra il 9 e il 20 agosto il servizio sarà attivo dal lunedì al venerdì, dalle 9:00 alle 14:00.

Al 20 agosto risultano pervenute 209 richieste per un contributo richiesto complessivo di 3.051.731 euro.

Al 27 agosto risultano pervenute 220 richieste per un contributo richiesto complessivo di 3.155.731 euro.

Al 3 settembre, al netto delle rinunce, risultano pervenute 250 richieste per un contributo richiesto complessivo di 3.434.000 euro.

Al 12 settembre, al netto delle rinunce, risultano pervenute 293 richieste per un contributo richiesto complessivo di 4.161.812 euro.

Al 19 settembre, al netto delle rinunce, risultano pervenute 327 richieste per un contributo richiesto complessivo di 4.604.812 euro.

Al 25 settembre, al netto delle rinunce, risultano pervenute 365 richieste per un contributo richiesto complessivo di 5.120.812 euro.

Al 2 ottobre, al netto delle rinunce, risultano pervenute 395 richieste per un contributo richiesto complessivo di 5.343.812 euro.

Al 9 ottobre, al netto delle rinunce, risultano pervenute 423 richieste per un contributo richiesto complessivo di 5.617.812 euro.

Al 15 ottobre, al netto delle rinunce, risultano pervenute 467 richieste per un contributo richiesto complessivo di 6.281.812 euro.

Al 23 ottobre, al netto delle rinunce, risultano pervenute 539 richieste per un contributo richiesto complessivo di 7.226.000 euro.

Determinazione n. G11506 del 27 settembre 2021 – Domande ammesse a finanziamento e non ammissibili

Determinazione n. G11867 del 1° ottobre 2021 – Secondo elenco domande ammesse a finanziamento e non ammissibili

Determinazione n. G12515 del 14 ottobre 2021 – Terzo elenco domande ammesse a finanziamento e non ammissibili

Determinazione n. G13181 del 28 ottobre 2021 – Quarto elenco domande ammesse a finanziamento e non ammissibili

Determinazione n. G13182 del 28 ottobre 2021 – Revoca contributo per espressa rinuncia del beneficiario

Determinazione n. G13257 del 29 ottobre 2021 – Riapertura dei termini per la presentazione delle domande

Determinazione n. G14207 del 18 novembre 2021 – Quinto elenco domande ammesse a finanziamento e non ammissibili

Determinazione n. G14260 del 19 novembre 2021 – Revoca del contributo concesso ad alcuni beneficiari per espressa rinuncia

Determinazione n. G14549 del 25 novembre 2021 – Sesto elenco domande ammesse a finanziamento

Determinazione n. G14550 del 25 novembre 2021 – Revoca del contributo a seguito di espressa rinuncia dei beneficiari

Determinazione n. G14785 del 29 novembre 2021 – Settimo elenco domande ammesse a finanziamento e non ammissibili

Determinazione n. G14923 del 1° dicembre 2021 – Ottavo elenco domande ammesse a finanziamento

Determinazione n. G15139 del 6 dicembre 2021 – Nono elenco domande ammesse a finanziamento e non ammissibili

Determinazione n. G15149 del 7 dicembre 2021 – Revoca contributo seguito di espressa rinuncia del beneficiario

Determinazione n. G15482 del 13 dicembre 2021 – Decimo elenco domande ammesse a finanziamento

Determinazione n. G00187 del 13 gennaio 2022 – Udicesimo elenco domande ammesse a finanziamento e non ammissibili

Determinazione n. G01045 del 3 febbraio 2022 – Rettifica del contributo per mero errore materiale

Determinazione n. G01047 del 3 febbraio 2022 – Revoca del contributo per mancata sottoscrizione dell’atto di impegno

Determinazione n. G01048 del 3 febbraio 2022 – Dodicesimo elenco domande ammesse a finanziamento e non ammissibili

Determinazione  n. G01532 del 16 febbraio 2022 – Revoca del contributo per espressa rinuncia dei beneficiari

Determinazione n. G01533 del 16 febbraio 2022 – Tredicesimo elenco domande ammesse a finanziamento e non ammissibili

Determinazione n. G03613 del 25 marzo 2022 – Revoche dei contributi concessi

Determinazione n. G03614 del 25 marzo 2022 – Quattordicesimo elenco domande ammesse a finanziamento e non ammissibili

Determinazione n. G05150 del 29 aprile 2022 – Annullamento giudizio inammissibilità e approvazione domanda presentata

Determinazione n. G05152 del 29 aprile 2022 – Revoche dei contributi concessi

Determinazione n. G05154 del 29 aprile 2022 – Quindicesimo elenco domande ammesse a finanziamento e non ammissibili

Determinazione n. G06275 del 19 maggio 2022 – Revoca dei contributi concessi

Determinazione n. G06276 del 19 maggio 2022 – Sedicesimo elenco domande ammesse a finanziamento e non ammissibili

Determinazione n. G07972 del 20 giugno 2022 – Revoche dei contributi concessi

Determinazione n. G12209 del 16 settembre 2022 – Annullamento provvedimento di concessione del contributo

Determinazione n. G13567 del 10 ottobre 2022 – Revoche dei contributi concessi

Determinazione n. G13568 del 10 ottobre 2022 – Revoca del contributo a seguito di espressa rinuncia dei beneficiari

Determinazione n. G13569 del 10 ottobre 2022 – Domande non ammissibili a contributo

Documentazione di riferimento

Determinazione  n. G09834 del 20 luglio 2021 – Approvazione avviso pubblico

Determinazione n. G10064 del 23 luglio 2021 – Modifica e sostituzione degli Allegati 1, A e B alla determinazione n. G09834/2021

Determinazione n. G15374 del 10 dicembre 2021 – Posticipo chiusura dell’avviso pubblico e dei termini per la presentazione delle domande

Avviso pubblico e allegati

Istruzioni sull’uso di GeCoWEB Plus

Modulistica (formato editabile)

FAQ (6 agosto 2021)

Linee guida per la rendicontazione – procedura tecnica