ATTENZIONE: la scadenza è stata posticipata al 14 febbraio 2024.
Sono inoltre disponibili le FAQ (domande più frequenti).

15 milioni di euro

5 milioni di euro sono destinati esclusivamente alle PMI con Sede Operativa nelle aree destinatarie delle Strategie territoriali

Programma FESR Lazio 2021-2027

Obiettivo Strategico 1 – Europa più competitiva e intelligente

Obiettivo Specifico 2 – Permettere ai cittadini, alle imprese, alle organizzazioni della ricerca e alle autorità pubbliche di cogliere i vantaggi della digitalizzazione

Obiettivi

La Regione Lazio, attraverso l’Avviso, sostiene i progetti delle PMI del Lazio volti ad adottare alcune soluzioni digitali diffuse e trasversali, idonee ad aumentarne l’efficienza e la competitività.

Progetti e Contributi

I Progetti ammissibili sono composti da alcuni interventi predefiniti a cui sono associate delle somme forfettarie di cui al comma 3, lettera c, dell’art. 53 del Reg. (UE) 2021/1060, definita in applicazione della metodologia adottata dall’Autorità di Gestione.

Il contributo, comprensivo dei costi diretti del personale calcolati ai sensi del comma 1 dell’art. 55 del medesimo Regolamento (tasso forfettario del 20%), è determinato nella misura indicata nella corrispondente tabella e in funzione dei parametri specificati.

Per la Diagnosi Digitale:

Micro impresaPiccola impresaMedia impresa
Non ammissibile a contributo8.160,00 euro21.470,00 euro

Per l’acquisto di nuove applicazioni integrate per la produttività individuale (Digital Workplace), nel limite massimo di una Digital Workplace per ogni dipendente, come risultante dalla “Attestazione della denuncia contributiva” emessa dall’INPS:

Indipendentemente dalla dimensione dell’Impresa
2.270,00 euro cadauna

Per l’adozione di nuovi sistemi di Digital Commerce & Engagement, in funzione della dimensione della PMI Beneficiaria, come di seguito indicato:

Micro impresaPiccola impresaMedia impresa
4.950,00 euro8.120,00 euro15.870,00 euro

Per la migrazione dell’infrastruttura esecutiva di applicazioni aziendali e relativi dati in cloud pubblico (Cloud Computing), per ciascuna tipologia di virtual machine oggetto della migrazione (anche più di una per ciascuna PMI e Domanda):

Virtual machineIndipendentemente dalle dimensioni dell’impresa
D.1 Application server17.680,00 euro
D.2 Database server27.650,00 euro
D.3 Web server14.070,00 euro
D.4 Database back up5.590,00 euro

Per l’adozione di nuovi sistemi di Cyber Security:

Micro impresaPiccola impresaMedia impresa
Non ammissibile a contributo14.650,00 euro44.900,00 euro

I Progetti presentati dalle Micro Imprese non possono includere Interventi rientranti nelle tipologie di cui alle lettere A ed E.

I Progetti presentati dalle Piccole e dalle Medie Imprese devono includere obbligatoriamente l’Intervento di cui alla lettera A.

Non sono ammissibili Progetti che includono solo l’Intervento di cui alla lettera A (Diagnosi Digitale).

Non sono ammissibili Progetti a cui è concedibile un contributo inferiore a 14.000,00 euro. Il contributo massimo concedibile è di 50.000,00 euro per le Micro Imprese, 100.000,00 euro per le Piccole Imprese e 150.000,00 euro per le Medie Imprese.

Beneficiari

L’intervento è destinato alle PMI iscritte al Registro delle imprese italiano e risultanti ivi attive e con una sede operativa nel Lazio; quest’ultima può essere acquisita prima della erogazione del contributo. Sono escluse le imprese in difficoltà, quelle operanti in attività economiche escluse e prive dei requisiti generali di ammissibilità.

È prevista una riserva di 5 milioni di euro per le PMI operanti nelle aree destinatarie delle strategie territoriali, vale a dire nei Comuni di Frosinone, Latina, Rieti e Viterbo, a cui sono riservati 2.500.000,00 euro, e nei Municipi X (Ostia) e IV (Tiburtina) di Roma Capitale.

Presentazione delle domande

L’invio della Domanda deve avvenire tramite GeCoWEB Plus dalle ore 12:00 del 13 dicembre 2023 ed entro le ore 18:00 del 14 febbraio 2024 (termine posticipato con la Determinazione n. G00406 del 17 gennaio 2024).

Procedura di selezione

Le domande, da presentarsi tramite GeCoWEB Plus, sono avviate ad istruttoria sulla base della graduatoria definita dai punteggi dichiarati dai beneficiari in domanda, in ordine decrescente (modalità alternativa al “click day”). I criteri che determinano la graduatoria sono espressi di seguito in forma sintetica.

Criteri di selezione Punteggio massimoMotivazioni
1. Dimensione prodotto per addetto35Favorisce le imprese che hanno un valore aggiunto maggiore per addetto, tendenzialmente le imprese manifatturiere rispetto a quelle commerciali
2. Numero di Dipendenti esistenti20Favorisce le imprese con meno addetti, controbilanciando il maggiore prodotto per addetto dovuto alle economie di scala
3. Articolazione del Progetto15Favorisce i Progetti più articolati, tenendo conto delle limitazioni previste per le Micro Imprese
4. Impresa impegnata nella parità di genere10Privilegia le Imprese dotate di Certificazione di Parità di Genere
5. Impresa giovanile10Privilegia le Imprese con elevata componente giovanile
6. Impresa impegnata nella sostenibilità ambientale10Favorisce le imprese dotate di Certificazione di Sostenibilità Ambientale

Sulla pagina dedicata all’Avviso dei siti web www.lazioinnova.it e www.lazioeuropa.it è reso disponibile il modello “Griglia Punteggi” in formato excel che i richiedenti devono utilizzare per effettuare il calcolo del proprio punteggio, inserendo le informazioni rilevanti; tale modello fornisce le istruzioni specifiche e le indicazioni sulla documentazione rilevante da fornire a conferma del punteggio dichiarato.

Entro 30 giorni dalla sottoscrizione dell’atto di impegno le Piccole e Medie Imprese devono produrre una diagnosi digitale ex ante sottoscritta da un Innovation Manager che attesti la coerenza degli interventi previsti.

Modalità di erogazione

Il contributo è erogato a saldo previa presentazione di apposita richiesta prodotta da GeCoWEB Plus e contenente la DSAN sull’assenza di un doppio finanziamento pubblico, da presentarsi entro 6 mesi dalla concessione del contributo e dopo aver caricato sulla piattaforma la Diagnosi Digitale ex post sottoscritta dall’Innovation Manager o, per le Micro Imprese, la relazione tecnica ex post redatta dal fornitore.

Informazioni

www.lazioinnova.it

www.lazioeuropa.it

E-mail: infobandi@lazioinnova.it

Numero verde 800 98 97 96